Juve Stabia-Avellino: diretta testuale del derby campano

Cronaca minuto per minuto della sfida in scena al Romeo Menti di Castellammare di Stabia valida per la 2ª giornata del Girone C di Serie C.

Tempo di lettura: 8 Minuti
414
I 5 giocatori italiani più conosciuti

Juve Stabia-Avellino: cronaca del secondo tempo

90’+6′ – Finisce la partita. Un gol di Bellich al 74′ consente alla Juve Stabia di aggiudicarsi davanti al proprio pubblico il sentito derby campano con l’Avellino. Secondo successo in altrettanti impegni di campionato per i gialloblu che si confermano in vetta al torneo in compagnia di Turris e Latina. La formazione di Pagliuca (nella circostanza sostituito in panchina da Tarantino) legittima la vittoria colpendo anche un palo con Buglio e impensierendo seriamente Ghidotti con Candellone. Non riesce all’Avellino di rialzare la testa dopo il ko patito al debutto contro il Latina. I biancoverdi, dopo il grande pericolo creato in avvio con Patierno, non riescono più a proporsi con incisività in fase offensiva.

90’+6′ – Thiam (J) controlla agevolmente un tentativo in acrobazia di D’Angelo (A).

90’+4′ – Ammoniti Gori (A) e Bellich (J). Salgono a otto gli ammoniti; cinque nella Juve  Stabia, tre nell’Avellino.

90’+3′ – Scintille in campo.

90’+2′ – Lancio fuori misura di Romeo (J).

90′ – Segnalati cinque minuti di recupero.

90′ – Cambio nella Juve Stabia: Marranzino prende il posto di Piscopo.

86′ – Cambio nella Juve Stabia: Folino sostituisce Buglio.

85′ – Ottavo corner per gli ospiti.

84′ – Juve Stabia pericolosa: Ghidotti respinge una conclusione di Candellone liberato al tiro da una sponda di Romeo.

83′ – Settimo calcio d’angolo per l’Avellino.

82′ – Doppio cambio nell’Avellino: Sgarbi e Armellino fanno il loro ingresso per Palmiero e Sannipoli.

82′ – Cartellino giallo per Gerbo (J) per gioco scorretto su D’Amico (A).

81′ – Cartellino giallo per D’Amico (A) per proteste.

80′ – Sale la tensione in campo.

79′ – Gioco fermo per soccorrere D’Angelo (A) rimasto contuso a terra dopo un intervento alquanto rischioso con Candellone (J) già ammonito.

77′ – Cartellino giallo per Buglio (J).

76′ – Palo della Juve Stabia! Ghidotti devia sul montante un fendente di Buglio dal limite dell’area. Padroni di casa vicinissimi al raddoppio.

74′ – GOL DELLA JUVE STABIA! 1-0! I padroni di casa si portano in vantaggio con Bellich pronto ad irrompere a centro area sulla punizione bassa di Mignanelli dalla destra.

73′ –  Cartellino giallo per Cionek (A) per gioco scorretto su Candellone (J). Punizione piuttosto interessante sul versante di destra per la Juve Stabia.

72′ – Possesso palla dell’Avellino all’altezza della linea di centrocampo.

71′ – Rilevato un fallo in fase d’attacco di Cancellotti.

69′ – Cambio anche nella Juve Stabia: Gerbo subentra a Piovanello.

68′ – Doppio cambio nell’Avellino: D’Angelo e Gori rilevano rispettivamente Dall’Oglio e Marconi.

67′ – Palla-gol per la Juve Stabia: Ghidotti si oppone con bravura al tentativo da distanza ravvicinata effettuato da Romeo.

65′ – Fallo commesso ai danni di Candellone (J).

64′ – Palmiero (A) è fermato fallosamente da Piovanello già ammonito.

62′ – Ritmi sempre bassi e gioco particolarmente spezzettato in questa fase.

61′ – Il centrocampista dell’Avellino riprende la sua posizione. Si torna a giocare.

60′ – Gioco fermo per soccorrere Dall’Oglio (A).

59′ – Cartellino giallo per Candellone (J). Secondo ammonito tra i padroni di casa.

58′ – Cartellino giallo per Piovanello (J).

56′ – Palla-gol per la Juve Stabia: Candellone incorna sul fondo da pochi passi un traversone dal fondo di Mignanelli.

54′ – Cambio forzato nell’Avellino: Lores Varela, infortunato, lascia il posto a D’Amico.

53′ – Opportunità per la Juve Stabia: termina sul fondo una conclusione piuttosto interessante in diagonale di Mignanelli.

51′ – Ghidotti (A) controlla con sicurezza in uscita l’ennesimo cross di Mignanelli (J) dalla sinistra.

50′ – Giro-palla della Juve Stabia nella propria metà campo.

49′ – L’estremo difensore dell’Avellino riprende regolarmente la sua posizione tra i pali. Si torna a giocare.

47′ – Gioco fermo per soccorrere Ghidotti (A) rimasto contuso a terra a seguito di un contatto subito in uscita su un traversone proposto da Mignanelli (J) dalla sinistra

46′ – Inizia la ripresa con una variazione nello schieramento della Juve Stabia: Romeo al posto di Erradi.

Cronaca del primo tempo

45’+4′ – Finisce il primo tempo. Juve Stabia e Avellino vanno al riposo sullo 0-0. Ospiti molto pericolosi in apertura con Patierno (4′). Sul versante opposto da registrare i tentativi di Candellone (12′) e Baldi (32′).

45’+3′ – Termina alta una battuta dalla distanza di Bellich (J).

45’+2′ – Rilevata una posizione irregolare di Marconi (A) in occasione di un traversone proposto dalla destra da Patierno (A).

45’+1′ – Lores Varela (A) subisce fallo da Mignanelli (J).

45′ – Segnalati quattro minuti di recupero.

44′ – Rilevata una posizione di fuorigioco di Candellone (J).

43′ – Altra punizione per i “lupi” poco oltre la linea di centrocampo.

43′ – Fallo commesso da Bellich (J) su Palmiero (A).

42′ – Buona chiusura di Cancellotti (A) su Piscopo (J).

41′ – Termina abbondantemente a lato un tentativo complicato di testa di Marconi (A) sugli sviluppi di un cross dalla sinistra di Tito (A).

40′ – Manovra l’Avellino sulla trequarti avversaria.

38′ – Segnalato un fallo in attacco di Benedetti (A).

37′ – Quinto calcio d’angolo per l’Avellino determinato da una deviazione della barriera in occasione del calcio piazzato di Dall’Oglio terminato alto.

36′ – Rilevato un fallo di Buglio (J) su Lores Varela (A). Punizione interessante per gli ospiti ai venticinque metri, posizione centrale.

34′ – Un traversone lungo dalla sinistra di Mignanelli (J) si rivela leggermente troppo lungo per Piovanello (J)

32′ – Occasione per la Juve Stabia: un tentativo di Baldi in mischia è deviato oltre la linea di fondo da un giocatore ospite. Secondo tiro dalla bandierina per i gialloblù.

31′ – Primo calcio d’angolo per i padroni di casa.

29′ – Prolungato possesso palla della Juve Stabia.

27′ – Ghidotti (A) controlla un tiro-cross insidioso dalla sinistra di Buglio (J).

27′ – Rilevato un fallo in attacco in occasione del corner.

26′ – Altro tiro dalla bandierina per la formazione diretta da Rastelli.

25′ – Terzo calcio d’angolo per l’Avellino.

24′ – Uscita alta sicura dell’estremo difensore della Juve Stabia.

23′ – Fallo commesso da Piscopo (J) su Lores Varela (A). Altra punizione sulla trequarti per i biancoverdi.

22′ – Bassi ritmi di gioco.

21′ – Fase di gioco piuttosto confusa a centrocampo.

20′ – Lancio dalle retrovie impreciso di Bellich (J).

19′ – Manovra la Juve Stabia nella propria metà campo.

18′ – Secondo calcio d’angolo per gli ospiti generato da un’uscita a vuoto di Thiam (J) sugli sviluppi del calcio piazzato battuto da Palmiero (A).

17′ – Punizione piuttosto interessante per l’Avellino sul versante di sinistra.

17′ – Un traversone di Mignanelli (J) dalla sinistra si rivela irraggiungibile per Piovanello (J).

16′ – Dall’Oglio (A) è chiuso da un efficace rientro di Candellone (J).

15′ – Si spegne sul fondo un traversone di Leone (J) dalla sinistra.

14′ – La compagine gialloblù guadagna un calcio di punizione sulla trequarti.

13′ – Manovrano i padroni di casa all’altezza della linea mediana del campo.

12′ – Opportunità per la Juve Stabia: termina a lato un tentativo di Candellone.

12′ – Si torna a giocare.

8′ – Gioco fermo al Romeo Menti per un malore occorso a un tifoso.

7′ – Fallo commesso ai danni di Leone (J).

6′ – Prolungato possesso palla dell’Avellino.

5′ – Segnalata una posizione irregolare di Patierno (A).

4′ – Avellino pericoloso: Thiam devia con bravura in angolo un colpo di testa di Patierno sugli sviluppi di un cross dalla destra di Dall’Oglio.

3′ – La Juve Stabia guadagna un calcio di punizione sulla trequarti di sinistra.

2′ – Un traversone di Mignanelli (J) è respinto con decisione dalla difesa irpina.

1’ – Inizia la partita. Il calcio d’avvio è battuto dalla Juve Stabia.

Le formazioni ufficiali

Juve Stabia (4-3-3): Thiam; Baldi, Bachini, Bellich, Mignanelli; Erradi, Leone, Buglio; Piovanello, Candellone, Piscopo. A disposizione: Signorini, Esposito, Boccia, La Rosa, Maselli, Romeo, Guarracino, Folino, Gerbo, D’Amore, Rovaglia, Picardi, Marranzino, Vimercati. Allenatore: Nazzareno Tarantino (Guido Pagliuca squalificato). Avellino (4-3-1-2): Ghidotti; Cancellotti, Cionek, Benedetti, Tito; Dall’Oglio, Palmiero, Sannipoli; Lores Varela; Patierno, Marconi. A disposizione: Pizzella, Iannaccone, Ricciardi, Falbo, Sgarbi, Mulè, Armellino, D’Angelo, Gori, Tozaj, D’Amico. Allenatore: Massimo Rastelli. Squadra arbitrale: arbitro Matteo Centi di Terni; assistenti Andrea Cravotta di Città di castello e Andrea Bianchini di Perugia; quarto ufficiale Gianluca Catanzaro di Catanzaro.

Juve Stabia-Avellino: presentazione

Lunedì 11 settembre alle ore 20:45 andrà in scena al Romeo Menti di Castellammare di Stabia l’atteso derby campano tra Juve Stabia e Avellino valido per la seconda giornata del Girone C di Serie C. Il debutto in campionato ha riservato esiti opposti per le due contendenti. Le “vespe” hanno conseguito un’affermazione in trasferta per 3-1 sul Monterosi Tuscia, mentre i “lupi” hanno rimediato una sconfitta interna per 2-0 contro il Latina.

I precedenti

Il bilancio dei ventidue confronti diretti disputati sinora in casa della Juve Stabia è favorevole ai padroni di casa. I gialloblù si sono, infatti, imposti otto volte a fronte delle tre dei biancoverdi. Il risultato di parità (preponderante) si è verificato in undici circostanze.

L’ultimo successo della Juve Stabia coincide con la sfida più recente in assoluto: il 2 aprile scorso i gialloblù prevalsero sull’Avellino per 2-1 in un match valido per la 35ª giornata del Girone C del campionato di Serie C 2022-23. Decisiva, dopo che gli ospiti avevano risposto con Ricciardi (80’) all’iniziale vantaggio delle “vespe” siglato da Berardocco (34’), si rivelò una pregevole realizzazione di D’Agostino in piena fase di recupero (94’).

L’ultima affermazione dell’Avellino risale al 24° turno del Girone C del torneo di Serie C 2020-21.  Il 13 febbraio 2021 la Juve Stabia, rimasta in inferiorità numerica allo scoccare dell’ora di gioco per l’espulsione di Mulé, si arrese sette minuti più tardi a una girata vincente di Maniero da pochi passi.