VANOLI CREMONA -BANCO DI SARDEGNA SASSARI 89-80: LA CRONACA DEL MATCH

180
Venezia Vanoli Basket
VANOLI CREMONA -BANCO DI SARDEGNA SASSARI 89-80
Parziali:15-20, 35-36, 61-54
VANOLI CREMONA: Poeta 1,  Spagnolo 12, Harris 13, Tinkle 11,  Mc Neace 4,  Cournooh 4,  Dime 6,    Pecchia 28,  Sanogo, Gallo. Zacchigna  ed Agbamu n.e.   All. Galbiati
Note: Tiri 2p 31-48   tiri 3p 5-20   T.L. 12-15. Rimbalzi  44 ( 35 difensivi e 9 offensivi)
BANCO SARDEGNA SASSARI: Logan 15, Robinson 13, Diop 1, Mekowulu  3, Gentile 15,  Kruslin 2,  Bendzius  13,  Treier  14, Burnell 2, Devecchi 6.   Chessa e Gandini n.e. All. Bucchi
Note: tiri 2p: 12-36   tiri 3p. 11-28   T.L. 23-26   Rimbalzi 31 (25 difensivi e 6 offensivi)
La Vanoli Cremona finalmente, interrompe   la serie negativa di sei sconfitte consecutive , battendo  nella prima gara del 2022  al PalaRadi il Banco di Sardegna Sassari  89-80. Le due squadre hanno parecchio risentito del lungo stop forzato per positività ai contagi Covid arrivando esauste.  alla fine. Cremona , nel primo tempo,  ha inseguito gli avversari poi, al rientro degli spogliatoi,  una volta preso in mano le redini del comando,  le ha tenute ben strette con caparbietà e determinazione. Il Banco di Sardegna ha avuto scarso apporto dalla panchina e non ha saputo far valere la maggiore fisicità dei suoi soprattutto nei rimbalzi in attacco. Al team di coach Galbiati,  il rientro di Spagnolo, il maggior affiatamento con i compagni di Dime ed il recupero di Poeta hanno portato indubbi benefici. Straordinaria prestazione di Pecchia con 28 punti,  8 su 9 da due  punti, 1 su 2 da tre punti,  6 su 7 nei tiri liberi, 9 rimbalzi difensivi e 48 punti di valutazione finali.
1° Quarto: dopo le comprensibili difficoltà iniziali di entrambe le contendenti, il match si sblocca al 4’ sul 4-9 e 6-12 al 5’. Harris sbaglia tiri da tre punti ma Cremona trova efficaci conclusioni con Pecchia e 13-14 al 8’. Al 10’ 15-20
2° Quarto Cremona si avvicina s Sassari ma non riesce ad agganciarla.  Doppietta di Logan da 3 punti 19-27 e Sassari va in fuga 21-32 al 15’. Poeta e Dime in difesa ed attacco provocano una scossa emotiva ai locali che infilano un parziale di 8-0 31-34 al 18’ e 35-36 all’intervallo.
3° Quarto: inizia male il Banco di Sardegna ( 0 su 6 dal campo). La Vanoli ne approfitta per ribaltare la situazione e passare a condurre 48-38 al 24’. Sassari dimezza il ritardo un minuto dopo ma i padroni di casa con Pecchia in evidenza, con determinazione tengono la distanza 61-54 al 30’.
4° Quarto. Coach Bucchi non ha dai suoi quella reazione che vorrebbe. Spagnolo dà la spinta ed i biancoazzurri di casa si riportano a più 10. Sull’uscita per 5 falli di Logan Pecchia infila una tripla che mantiene il distacco di 10 punti al 38’, a cui dà seguito con canestri da due punti.  Sostituito da coach Galbiati, gli viene attribuita l’ovazione dei suoi tifosi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui