Basket, i migliori talenti Under 20 secondo la FIBA

Basket, i migliori talenti Under 20 secondo la FIBA

Tempo di lettura: 2 Minuti
696

Basket, i migliori talenti Under 20 secondo la FIBA

I migliori talenti Under 20

1. IZAN ALMANSA, Spagna

Nazionale spagnolo, prodotto della canteradel Real Madrid e ora in G League agli Ignite, Izan Almansa è 2.08m con grandi doti di ball handling e capacità di crearsi il proprio tiro. Le lunghe leve gli permettono di essere un fattore sia a rimbalzo che come stoppatore.

 

2. MATAS BUZELIS, Lituania

Nato a Chicago da genitori lituani, ha scelto di rappresentare la nazionale baltica. Anche lui è alto 2.08m e ha ottime doti di ball handling, tiro e visione di gioco. Prospettato in top 10 al prossimo Draft, viene paragonato all’esterno dei Magic Franz Wagner.

 

3. BIBAL COULIBALY, Francia

Coulibaly sta già avendo un impatto sul gioco NBA grazie alle sue doti difensive e, sull’altro lato del campo, al tiro piedi per terra e alle penetrazioni a canestro. Parteciperà al Rising Stars Challenge nel prossimo All-Star Game.

 

4. DAVID MIRKOVIC, Montenegro

A soli 18 anni, Mirkovic è già protagonista in Lega Adriatica con la maglia del SC Derby. Alto 2.06 m, è in grado di segnar punti da tutte le parti del campo, sia dal perimetro che avvicinandosi a canestro, grazie alla stazza e alle mani morbide. Sarà eleggibile al Draft 2025.

 

5. JUAN NUNEZ, Spagna

Anch’egli proveniente dal settore giovanile del Real Madrid, Núñez è ora al secondo anno con i tedeschi di Ulm. Playmaker iper creativo, sta tirando con il 49% dal campo e 34.6% da 3 in stagione. Ai Mondiali con la Spagna ha tenuto medie di 5 punti, 3.4 rimbalzi e 5.2 assist.

 

 

6. ZACCHARIE RISACHER, Francia

Alto 2.07 metri, Risacher si distingue per le ottime percentuali al tiro da 3 (47.4% in stagione con Bourg) e per i miglioramenti in difesa, grazie alle lunghe braccia e alla rapidità di piedi. Sarà una delle prime scelte al prossimo Draft.

 

7. ALEXANDRE SARR, Francia

Altro giro, altro prodotto del Real Madrid. Sarrsi è prima trasferito agli Overtime Elite e poinel campionato australiano. Specimen fisico di 2.16 metri con 2.25 metri di apertura alare, sa attaccare i closeout e proteggere il ferro: e il principale candidato per la prima scelta assoluta al prossimo Draft.

8. DAME SARR, Italia

Messosi in luce all’accademia Orange 1di Bassano, nel 2022 è volato a Barcellona, dove ha iniziato a mettersi in mostra anche con la prima squadra. Alto 1.96 metri, ricalca il prototipo del 3&D: allo scorso Eurobasket U18 ha tirato da 3 con il 40.9%. Sarà eleggibile per il Draft 2025.

 

9. ANDREJ STOJAKIVIC, Serbia

Il figlio di Peja, ex Kings, Pelicans e Mavericks. Non ha ancora deciso per quale nazionale giocare. Dal padre ha preso la meccanica e la fluidità del tiro, ma è anche molto aggressivo nell’attaccare il ferro. Prospetto con potenziale da NBA.