Basket, Milano espugna Brindisi

Autentica prova di forza della capolista, +19 sul campo della squadra pugliese. Nuovo infortunio per Shavon Shields. Sugli scudi Billy Baron.

Tempo di lettura: 2 Minuti
595
differenze di prestazione tra giocatori alti e bassi

Basket, Milano espugna Brindisi. Si ferma a cinque la striscia di successi consecutivi dell’Happy Casa Brindisi, sconfitta al PalaPentassuglia dalla capolista Olimpia Milano. La squadra milanese attraversa un grande momento di forma, come testimoniano le sei vittorie consecutive in Euroleague. L’allenatore dei biancorossi Ettore Messina sembra avere trovato la formula giusta per il rendimento della squadra. L’arrivo di Shabazz Napier ha portato ordine e quella leadership che mancava. Il recupero dei giocatori infortunati sta portando opzioni aggiuntive ad un roster già molto profondo. All’andata al Mediolanum Forum, il 16 ottobre 2022, 3ª giornata, era finita 83-82 con il canestro di Devon Hall (assente oggi per infortunio) sulla sirena. All’andata al Mediolanum Forum, il 16 ottobre 2022, 3ª giornata, era finita 83-82 con il canestro di Devon Hall (assente oggi per infortunio) sulla sirena.

Basket, Milano espugna Brindisi: problemi per Shavon Shields e la cronaca dell’incontro

Problemi alla caviglia per Shavon Shields nel primo quarto che dopo essere caduto sul piede del difensore esce dal campo dolorante. Seguiranno esami nei prossimi giorni. Milano parte in quarta, mostrando i denti. Trascinata dalle giocate di Kevin Pangos, Billy Baron e Shabazz Napier. I padroni di casa si sono aggrappati a Nick Perkins e Joonas Riisma. Il prio quarto è finito 15-29. Alla sirena del secondo quarto comincia lo show di D’Angelo Harrison che lotta da solo contro i milanesi, mentre i biancorossi si appoggiano a John Voigtmann. Il lungo tedesco è protagonista assoluto sotto le plance. All’intervallo +11 per i meneghini, punteggio 41-52.

Parte il terzo quarto e Milano vola, fino a scavare un solco profondo. Le triple di Blly Baron sono letali e sotto canestro i padroni di casa non riescono a contenere le giocate di Nicolò Melli, Giampaolo Ricci e Brandon Davies. Nick Perkins è troppo solo. La difesa della Happy Casa Brindisi si conferma un colabrodo concedendo ai Campioni d’Italia l’ 80% di realizzazione nel tiro da due e il 38% da tre: 58-79. L’ultimo quarto è pura accademia, con l’ingresso dei giocatori meno utilizzati. Milano tira con il 72% da due, il 39% da tre, l’ 82% ai liberi e perde appena 10 palloni, vincendo la sfida a rimbalzo. Spuntati quindi contropiede e transizione.

Basket, Milano espugna Brindisi: il tabellino della partita

Il tabellino del netto successo di Olimpia Milano a Brindisi in un PalaPentassuglia andato tutto esaurito già nei giorni scorsi:

HAPPY CASA BRINDISI-EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 79-98

(15-29, 26-23, 17-27, 21-19)

Brindisi: Bowman 6, Harrison 14, Bocevski 0, Riisma 5, Bayehe 2, Burnell 11, Reed 4, Vitucci ne, Lamb 0, Mascolo 7, Mezzanotte 13, Perkins 15. Coach Vitucci.

Milano: Tonut 14, Panna 0, Ricci 4, Baldasso 0, Alviti 3, Davies 14 (5/5 da 2), Pangos 3, Melli 14 (9r), Baron 21 (5/9 da 3), Napier 10, Shields 3, Voigtmann 12 (7r).