Roland Garros: Alcaraz cambia rotta e vince al primo turno

Come ha recuperato l’infortunio all’avambraccio e cosa pensa lo spagnolo del problema fisico di Sinner

Il tennista spagnolo ritrova la fiducia in se stesso e parla del tennis di Jannik sinner

Tempo di lettura: 2 Minuti
835
Carlos Alcaraz vince al primo turno al Roland Garros

Oggi, 26 maggio, sulla terra rossa del Roland Garros e precisamente al campo Philippe-Chatrier, Carlos Alcaraz passa il primo turno battendo il lucky looser americano J.J. Wolf. Il risultato invita a pensare che il tennista spagnolo abbia ben superato l’infortunio all’avambraccio, costato il ritiro dai tornei di Monte-Carlo e Roma e la sconfitta ai quarti all’Open di Madrid. Il match è terminato con risultato di 6-1, 6-2, 6-1 in 1 ora e 51 min.

Carlos Alcaraz vince il primo turno del Roland Garros
Carlos Alcaraz vince il primo turno del Roland Garros

La manica protettiva sembra abbia avuto la funzione di porta-fortuna più che di sostegno, Alcaraz che non ha mostrato apprensione, rispondendo con potenti colpi di diritto. Una pioggia fastidiosa al secondo set non ha distratto i tennisti, anche Wolf ha mostrato momenti di talento, sollevando la polvere sui facili pronostici.

Roland Garros: Alcaraz al secondo turno e l’intervista

Il prossimo antagonista del num 3 al mondo sarà il vincitore del match, interrotto dalla pioggia, tra l’inglese Jack Draper e l’olandese Jesper de Jong. Al Media center del Roland Garros, aperto ieri per le conferenze stampa, Carlos Alcaraz ha dichiarato a proposito dell’infortunio che lo ha bloccato agli ultimi tornei europei: “Mi sento meglio. Tutto il mio allenamento è andato davvero bene e sta andando sempre meglio. Almeno posso esercitarmi e colpire la palla senza dolore. Questo è un ottimo punto.”

Perché Alcaraz ha deciso di partecipare al torneo e a proposito di Sinner…

Alcaraz parla a proposito del recupero e del lavoro con il team per guarire e ritrovare la fiducia nelle sue possibilità: “Abbiamo proceduto per gradi. Ho iniziato a colpire la palla al 30% delle mie capacità, poi ho aumentato l’intensità giorno dopo giorno. Ho deciso di trasferirmi a Parigi una settimana fa per allenarmi con più impegno e mi sono trovato bene.”

A proposito di Jannik Sinner, Alcaraz conferma la sua stima per il tennista altoatesino:” Jannik sta vivendo una stagione incredibile. Che sia reduce da un infortunio non cambia nulla. Sono convinto che abbia le capacità per venire qui e giocare al suo miglior livello, come Rafa, come Djokovic. Forse non li vediamo giocare il loro tennis più bello, ma è un Grande Slam, è il Roland Garros e sono sicuro che potranno vincere il titolo e alzare il loro livello al 100%.”

 



Da qualche anno affianco la mia attività lavorativa con la scrittura sia di racconti, premiati in tre edizioni del Giallofestival di Bologna che di articoli per piattaforme digitali. Fortunatamente il lavoro part time, mi consente di dedicarmi anche a concorsi letterari vincendo riconoscimenti o segnalazioni anche per edizioni di poesia, come il concorso nazionale Argentario. Ho ricevuto di recente il premio al Salone del libro di Torino nell'ambito della IV edizione del Giallofestival di Bologna con titolo di primo classificato 'miglior personaggio non protagonista' e relativa pubblicazione del racconto nella raccolta 2022 Damster ed. Del Loggione. Per la piattaforma digitale Serendipity srl, società in cui Chiara Ferragni è comproprietaria, sono stata articolista descrivendo i viaggi e i video inviati dagli utenti del sito di affitti turistici. Sono una persona sportiva, con la mia mountain bike ho percorso tutte le strade del Chianti fiorentino. Sono convinta che la mobilità green sia l’unico futuro possibile per la salvaguardia dell’ambiente e per il benessere psicofisico. Avendo svolto studi in Scienze Agrarie durante il periodo di isolamento per la pandemia ho svolto una raccolta fotografica e classificazione di circa 200 specie di flora spontanea e di circa 70 specie micologiche dell'area del Chianti fiorentino.