Rafael Nadal felice di tornare in campo a ATP Open Barcellona

“Domani sarò in campo, per dare il massimo”

Chi è Falvio Cobolli, cosa ha detto Nadal in conferenza stampa ATP Barcellona

Tempo di lettura: 2 Minuti
903
Rafael Nadal in conferenza stampa ATP Open Barcellona

12 volte campione del mondo, Rafael Nadal dà il meglio negli allenamenti per giocare forse il suo ultimo torneo tra i suoi tifosi. In vista dell’incontro con Flavio Cobolli, il maiorchino racconta dell’intervento subito all’anca e dell’infortunio che lo ha costretto a stare lontano dai più importanti tornei di tennis. Il Real Club di tennis di Barcellona, istituito nel 1899, vuole incoronare il suo re, molto atteso al torneo.

Flavio Cobolli, il tennista di Firenze allenato dal padre

Nato nel 2002, il giovane tennista è al 62° posto nel Rank di ATP. Allenato dal padre Stefano, ex tennista di professione, Flavio Cobolli è in ascesa nelle sue competenze. Destro di mano, colpisce di rovescio con entrambe le mani.

Ha vinto due titoli Challenger in singolo e due in doppio, nel video puoi apprezzare le sue caratteristiche di gioco, lucide e precise, per lui incontrare Nadal è una grande occasione di crescita e di confronto.

Le dichiarazioni di Rafael Nadal in conferenza stampa a Open Barcellona

“Ho molti ottimi ricordi di questo torneo. Purtroppo non ho potuto essere qui negli ultimi anni. Fortunatamente ho potuto venire qui come decisione dell’ultimo minuto. Penso che tutto sommato la settimana di allenamenti sia stata positiva. Domani sarò in campo.

Sono stati un paio d’anni difficili, ho avuto un’importante operazione all’anca dalla quale ho impiegato un anno per riprendermi. Quando ciò accade, è difficile. Al tuo corpo succedono delle cose che mi impediscono di seguire il mio programma come avrei voluto.

[Si tratta] di accettare le situazioni: quando puoi, puoi e quando non puoi, non puoi. Per quanto mi addolori perdere certi eventi, è quello che è. Devo valutare tutte le cose belle che mi sono successe nel corso della mia vita. A questo punto della mia carriera, sfortunatamente o no, mi trovo in una situazione diversa. Senza pensarci più, alla mia preparazione. Sono consapevole di quale sia la situazione.

Le cose possono succedere, sono appena pronto. Ma sono realista e, per me, semplicemente essere qui è emozionante e poter giocare questo torneo e su questo campo mi rende felice”. Rafael Nadal a ATP Open Barcellona.

 



Da qualche anno affianco la mia attività lavorativa con la scrittura sia di racconti, premiati in tre edizioni del Giallofestival di Bologna che di articoli per piattaforme digitali. Fortunatamente il lavoro part time, mi consente di dedicarmi anche a concorsi letterari vincendo riconoscimenti o segnalazioni anche per edizioni di poesia, come il concorso nazionale Argentario. Ho ricevuto di recente il premio al Salone del libro di Torino nell'ambito della IV edizione del Giallofestival di Bologna con titolo di primo classificato 'miglior personaggio non protagonista' e relativa pubblicazione del racconto nella raccolta 2022 Damster ed. Del Loggione. Per la piattaforma digitale Serendipity srl, società in cui Chiara Ferragni è comproprietaria, sono stata articolista descrivendo i viaggi e i video inviati dagli utenti del sito di affitti turistici. Sono una persona sportiva, con la mia mountain bike ho percorso tutte le strade del Chianti fiorentino. Sono convinta che la mobilità green sia l’unico futuro possibile per la salvaguardia dell’ambiente e per il benessere psicofisico. Avendo svolto studi in Scienze Agrarie durante il periodo di isolamento per la pandemia ho svolto una raccolta fotografica e classificazione di circa 200 specie di flora spontanea e di circa 70 specie micologiche dell'area del Chianti fiorentino.