LEONESSA GERMANI BRESCIA -VANOLI CREMONA 86-73

203
GERMANI BRESCIA-VANOLI CREMONA

Parziali 31-14, 59-33,  78-51

GERMANI BRESCIA: Mitrou-Long 8, Della Valle 23,  Moss 5,  Gabriel 16, Cobbins  12, Moore 5, Parrillo 3, Burns 6, Laquintana 8 Rodella e Biatcha n.e.  All. Magro

Note: tiri 2 p 17-23    Tiri 3p: 14-33   T.L.  10-15    Rimbalzi 41 (Offens. 4, Difens. 37)

VANOLI CREMONA: Poeta 11, Tinkle 14, Dime 3, Harris 11,  Cournooh  12, Pecchia 14,  Agbamu ne,    Sanogo 4, Gallo 4,  Zacchigna, Errica ne All. Galbiati

Note, Tiri 2 p. 21-45  Tiri 3p  7-26,   T.L.  10-16  Rimbalzi 34    (Offens. 10 Difens. 24)

E’ la  Germani Brescia a sorridere (86-73 il finale  tra le mura di casa,  nel sempre sentito derby lombardo con la  Vanoli Cremona. La Leonessa ha “ruggito” forte sin dal primo minuto e non ha dato scampo agli avversari che non  sono mai  riusciti a controllarla. Sono stati sufficienti tre sontuosi quarti ai padroni di casa per intascare il successo 86-73. La Vanoli è uscita dal PalaLeonessa   a testa bassa. Per il sodalizio di coach Galbiati sesta sconfitta consecutiva e permane l’ultima posizione in graduatoria. Alibi delle  tre assenze importanti quali Mc Neace, Spagnolo e Miller ma l’atteggiamento sul parquet di Poeta (l’unica nota positiva degli ospiti) è stato negativo.    I padroni di casa hanno avuto in  Della Valle, Cobbins e Gabriel i primattori.

1°  Quarto: Dominio assoluto di Brescia in particolare  con le “triple” di Amedeo Della Valle che dopo 3 minuti l’hanno portata sul 16-5.  21 a 5 al 5’ dopo il time-out di coach Galbiati. Peppe  Poeta sul parquet per cercare di mettere a posto le cose e 31-14 al 10’.

2° Quarto: Brescia non concede nulla. La Vanoli affonda nettamente 39-16 al 13’ e 49-20 al 16.  La partita non ha proprio storia. La Vanoli è irritante. In difesa non lotta e ascia fare tutto quel che vogliono i bresciani. In attacco cremona sbaglia facili canestri ravvicinati. 59-33 all’intervallo con ben 10 triple a segno dei locali

3°  Quarto: Cremona affretta i tempi prova ad andare al tiro rapido ma la mira è sbagliata. Brescia non ha alcun problema con Gabriel che segna 13 punti. La Germani sale  a piu 36 poi rallenta il ritmo e la Vanoli recupera qualcosa con Poeta 78-51

4 °Quarto:  La formazione di coach Magro si ritiene appagata e in un certo senso “vive di rendita”. La Vanoli rosicchia qualcosa 80-64 al 37’ ma è una scarsa consolazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui