Calcio, i convocati del Portogallo

Il ct Fernando Santos ha diramato i nomi dei convocati per il mondiale qatariota. Portoghesi non quotati per la vittoria finale, ma potrebbero essere gli outsider

Tempo di lettura: 2 Minuti
3945

Calcio, i convocati del Portogallo. Sarà l’ultimo Mondiale di Cr7, e già per questo il Portogallo avrà i riflettori puntati addosso fin dalla partenza per il Qatar. Non parte tra le favorite, dopo aver chiuso dietro la Serbia il proprio girone per la qualificazione al Mondiale, ma questo Portogallo può scalare posizioni dopo il girone e tornare ai livelli della vittoria dell’Euro del 2016.  Il ct Fernando Santos scommette sulla rabbia di CR7, quasi un separato in casa al Manchester United, per portare i lusitani sul tetto del mondo. A Lisbona sono ancora tutti fermi al terzo posto del 1966, miglior risultato della storia finora nella competizione. Nella lista dei pre-convocati portoghesi, ben 55, compaiono anche dei volti noti della Serie A: il portiere Rui Patricio (Roma), Mario Rui (Napoli) e Rafael Leao (Milan). Sopresa Beto (Udinese), rivelazione del calcio italiano. Da dilettante e lavoratore del KFC a possibile attaccante del Portogallo ai Mondiali, una vera favola. La lista attuale avrà bisogno almeno di un paio di scremature, prima di diventare ufficiale. Ma per ora il sogno di Beto è più vivo che mai. Ci sono anche Bruno Fernandes, ex Samp, e Joao Mario, ex Inter. Portogallo inserito nel gruppo H con Uruguay, Ghana e Corea del Sud, tanta qualità.

Calcio, i convocati del Portogallo: il listone dei 55

Questo l’elenco completo di tutti i giocatori convocati, dal quale il ct Fernando Santos estrapolerà i 26 che parteciperanno alla manifestazione iridata:

PORTIERI: Diogo Costa (Porto), Rui Patricio (Roma), Anthony Lopes (Lione), José Sá (Wolverhampton) e Rui Silva (Betis);

DIFENSORI: Diogo Dalot (Man. United), Nuno Tavares (Marsiglia), Danilo (PSG), Nélson Semedo (Wolverhampton), João Cancelo (Man. City), Cédric Soares (Arsenal), Thierry Correia (Valencia), António Silva (Benfica), David Carmo (Porto), Diogo Leite (Union Berlino), José Fonte (Lille) Fábio Cardoso (Porto), Gonçalo Inácio (Sporting), Pepe (Porto), Rúben Dias (Man. City), Tiago Djaló (Lille), Domingos Duarte (Getafe), Mario Rui (Napoli), Nuno Mendes (PSG) e Raphael Guerreiro (Borussia Dortmund);

CENTROCAMPISTI: William Carvalho (Bétis), Florentino Luís (Benfica), João Moutinho (Wolverhampton), Fábio Carvalho (Liverpool), Fábio Vieira (Arsenal), Rúben Neves (Wolverhampton), Otávio (Porto), Bernardo Silva (Man. City), Matheus Nunes (Wolverhampton), Bruno Fernandes (Man. United), João Mário (Benfica), Renato Sanches (PSG), João Palhinha (Fulham), Vitinha (PSG), Nuno Santos (Sporting) e Sérgio Oliveira (Galatasaray)

Calcio, i convocati del Portogallo. Fra oggi e domani la lista definitiva

Nella giornata di oggi dovrebbe arrivare il comunicato ufficiale sulla lista definitiva. In Portogallo c’è grande attesa, sono ore di trepidazione. I tifosi portoghesi sognano di alzare la Coppa del Mondo, ma non sarà facile. Davanti ci sono squadre come Brasile, Argentina, Germania, Spagna, Inghilterra che godono dei favori del pronostico. Una finale Argentina-Portogallo sarebbe la favolosa chiusura del cerchio della rivalità storica fra Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Giocatori che hanno segnato un’epoca inimitabile nel calcio, spartendosi trofei e riconoscimenti personali. Cr 7 con la nazionale portoghese, della quale è primatista di presenze e reti, ha preso parte a quattro edizioni del campionato del mondo (Germania 2006, Sudafrica 2010, Brasile 2014 e Russia 2018), arrivando al quarto posto nel 2006 (suo miglior piazzamento ad un Mondiale)

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 86 + = 95