Allarme nuovo virus, cresce allerta nel mondo

Allarme nuovo virus, cresce l’allerta per la diffusione e la circolazione di questo nuova e preoccupante agente patogeno a livello globale

Tempo di lettura: 2 Minuti
16463
Allarme nuovo virus, cresce allerta nel mondo

Allarme nuovo virus, cresce allerta nel mondo. A far suonare il campanello d’allarme a livello globale, ci ha pensato direttamente l’Oms rendendo ufficiale la notizia. Una situazione alquanto preoccupante e che sta destando serie problematiche per chi contrae questo virus che si pensava fosse stato, ormai, debellato. E invece, a distanza di circa una quarantina d’anni, ecco fare la sua ricomparsa in maniera preponderante. Dunque, sale l’allerta per la circolazione e la diffusione del suddetto. Ma vediamo insieme nello specifico di quale virus si tratta, analizziamo la situazione e vediamo dove sono stati rilevati i casi.

Allarme nuovo virus, cresce allerta nel mondo: l’avvertimento dell’Oms

L’Oms fa suonare il campanello dell’allarme per la diffusione di un nuovo virus a livello globale. Di quale agente patogeno stiamo parlando? Del virus polio che, purtroppo, ha fatto nuovamente la sua comparsa facendo registrare alcuni casi in tutto il mondo. La tensione e la preoccupazione crescono in maniera esponenziale, in quanto i casi di poliomielite rilevati a New York sono connessi geneticamente con quelli in Israele e UK. La conferma giunge proprio dal direttore dell’Oms Europa, Hans Kluge; mentre, le segnalazioni invadono il nostro pianeta. In America, la commissaria alla Salute della contea di Rockland, aveva dichiarato alla BBC che potrebbero esserci centinaia, se non migliaia, di casi non diagnosticati. Intanto, si registra il caso di un uomo non vaccinato che ha riportato una paralisi da polio. E, stando alle ultime indiscrezioni, nessuno è escluso in questa diffusione, dato che anche in Italia qualcuno ci aveva messo in guardia sulla situazione definendo tale news una “pessima notizia”. In sostanza, come sempre bisogna porre la massima attenzione e cercare di evitare situazioni che potrebbero compromettere la salute del mondo intero.

Ovviamente, vi terremo aggiornati qualora ci fossero ulteriori sviluppi e, soprattutto, per quel che concerne la situazione nel nostro Paese.

 

Fonte: Virgilio



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 73 + = 78