Vincenzo Nibali traccia il suo futuro con la Trek Segafredo?

Lo Squalo dello Stretto verso il rinnovo

64
Vincenzo Nibali traccia il suo futuro

Vincenzo Nibali traccia il suo futuro. Il corridore non vuole abbandonare la sua bicicletta ed è pronto ad affrontare anche la stagione ciclistica 2021. Se quella appena conclusa non ha portato alla conquista del Giro d’Italia, la prossima però potrebbe riservare allo Squalo dello Stretto ancora qualche soddisfazione. Ma c’è un punto sul quale il corridore non transige, ossia che vivrà la prossima stagione alla giornata: “Non lo so se il 2021 sarà il mio ultimo anno, vivrò alla giornata. Posso ancora fare delle belle cose nel ciclismo, una volta analizzato bene questo 2020”.

In questo anomalo 2020, il corridore ha messo in saccoccia un 7° posto in classifica generale al Giro d’Italia ed una 6° posto al Giro di Lombardia, oltre ad un 15° posto al Mondiale di Imola.

Vincenzo Nibali e le impressioni sul Giro

Archiviata la corsa rosa, Nibali ha tracciato un bilancio su questa stagione appena conclusasi. In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha affermato: “Il Giro non è andato secondo le aspettative, non c’è dubbio. I giovani hanno gestito meglio una stagione così, non solo nel ciclismo”.

Il corridore non sente nemmeno il peso dell’età: “Compio 36 anni ma non è un’età tale che uno è da buttar via, nonostante quello che possono scrivere i leoni da tastiera. La chiave è la voglia che si ha, e il divertimento che si prova ad andare in bicicletta. Poi, quest’anno qualche sbaglio è stato fatto. Tornassi indietro, non avrei fatto due ritiri in montagna, ma uno solo. E avrei inserito qualche gara in più”.

Vincenzo Nibali traccia il suo futuro. Le dichiarazioni

Lo Squalo dello Stretto ha esternato anche le sue impressioni sul futuro. Infatti, pandemia permettendo, il 2021 sarà l’anno del recupero delle Olimpiadi di Tokyo. Su questo aspetto ha sottolineato: “L’Olimpiade? La mia idea è di non avere un appuntamento su cui concentrami ma correre, tra virgolette, libero, senza la pressione e lo stress del risultato a tutti i costi. E senza pensare alle gare successive”.

Il corridore messinese è quindi ancora nel pieno della sua forma fisica per poter giocarsi qualche grande corsa a tappe, nonostante dovrà far fronte ad una concorrenza sempre più sfrenata di giovani talenti.

Stando all’indiscrezione rilasciata da Beppe Conti durante la trasmissione Radio Corsa in diretta sulla Rai, il corridore starebbe anche trattando per rinnovare il suo contratto con la Trek Segafredo per continuare il loro rapporto anche nel 2022. Ricordiamo che l’attuale contratto è in scadenza al termine della prossima stagione ciclistica.

Non resta quindi che attendere i prossimi mesi per scoprire come Lo Squalo dello Stretto organizzerà il calendario della stagione ciclistica 2021.

 

 

 

Studentessa in Lingue e Comunicazione e Giornalista Pubblicista. Appassionata di calcio, amante dello sport e di tutto ciò che ruota intorno al mondo della scrittura.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui