Coronavirus, Usain Bolt positivo al test

Il campione giamaicano lo rivela attraverso i social

12
Coronavirus

Il campione giamaicano Usain Bolt è risultato positivo al Coronavirus. E’ lo stesso atleta a rivelarlo attraverso un messaggio sui suoi canali social, affermando di essere asintomatico e di essere in isolamento presso la propria abitazione. Le autorità giamaicane stanno facendo tutte le indagini epidemiologiche del caso per attestare quelli che potrebbero essere altri casi di positività. Usain Bolt diventa così l’ennesimo nome della lista degli sportivi che sono stati contagiati dal Covid 19.

Coronavirus, la festa di compleanno a casa di Usain Bolt

L’atleta giamaicano (originario di Sherwood Content) ha infranto numerosi record nel corso della sua carriera, diventando uno degli sportivi più titolati della storia, come dimostrano le 8 medaglie d’oro conquistate e gli 11 Mondiali vinti. Usain Bolt pochi giorni fa ha compiuto 34 anni e ha voluto celebrare il suo compleanno con una grande festa a casa sua. In questo party avrebbero partecipato diverse persone molto famose, come Leon Bailey (fantasista del Bayer Leverkusen), Chris Gayle (stella giamaicana del cricket) e Raheem Sterling (attaccante di origine giamaicana del Manchester City ed ex Liverpool). Nel 2018 Bolt aveva giocato anche partite amichevoli con squadre di calcio in giro per il mondo.

Coronavirus, l’annuncio di Usain Bolt

Questa notizia ha generato diverse polemiche e sono stati i media a far circolare la notizia della positività del campione. Quest’ultimo era finito nell’occhio del ciclone proprio perchè dalle immagini della festa pochi partecipanti stavano indossando la mascherina. Per questo motivo l’atleta olimpico ha deciso di rassicurare i suoi fan e fare chiarezza, confermando di essere risultato positivo al test per il Covid 19 e di essere asintomatico. In isolamento a casa, Bolt ha dichiarato di sentirsi comunque bene e mandato un chiaro messaggio alla comunità del web. Usain ha così invitato a più riprese gli utenti a rispettare le regole per non diffondere il contagio e seguire le indicazioni delle autorità competenti.

Simone Ciloni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui