Isco e altri 3 : acquisti top per trattenere Ronaldo

Agnelli prova a convincere CR7 con un mercato monster

363
isco potrebbe andare alla juve

Isco, al secolo Francisco Román Alarcón Suárez, è il nome caldo del calciomercato bianconero. Come riportato da Calciomercato.com, infatti, al summit di Mandria il profilo del forte centrocampista spagnolo è stato individuato come elemento principale della rifondazione juventina.

Migliorare la rosa e offrire garanzie di competitività assoluta: questo è l’imperativo che regna in casa Agnelli anche per portare a termine il più importante colpo di questo calciomercato: convincere Ronaldo a restare all’ombra della Mole.

Il portoghese, infatti, starebbe ragionando sul futuro, non più sicuro di voler continuare la sua avventura con la maglia bianconera.

Isco alla Juve : i numeri dell’operazione

Il campione spagnolo non ha vissuto un’annata brillante con i Blancos quest’anno; ciononostante il suo cartellino ha ancora un costo pesante: la cifra richiesta dal Real dovrebbe essere intorno ai 50 milioni, non pochi per un club che negli ultimi anni ha già fatto investimenti importanti. La Juve è comunque in grado di superare questo scoglio, magari inserendo qualche contropartita come fatto per arrivare ad Arthur. La partita più difficile si giocherà invece sull’ingaggio, visto che il salary cap imposto dalla dirigenza bianconera non consente di superare emolumenti di 6 milioni all’anno.

Non solo Isco: la Juve punta in alto

Se Isco è l’uomo del momento, Agnelli e co. stanno lavorando anche su altri fronti per rinforzare una rosa apparsa non all’altezza delle aspettative. Dalle pagine del quotidiano “Don Balon” spuntano infatti altri due grandi nomi: la dirigenza bianconera starebbe puntando a regalare a Pirlo Milinkovic-Savic e Kane. Il serbo è da tempo nelle mire della vecchia Signora, che ora potrebbe provare l’affondo decisivo. Trattare con Lotito è sempre difficile e Paratici starebbe preparando una strategia per portare sul piatto un offerta da complessivi 90 milioni.

L’altro nome caldo è quello di Kane: il fenomeno inglese potrebbe decidere di cambiare aria e separarsi dagli Spurs per affrontare una nuova avventura in Italia, e la Juve pare pronta ad approfittarne

Chi va e chi viene: partenze eccellenti per svecchiare la rosa

L’indizio sulle possibili cessioni ci arriva dalle parole di Agnelli dopo la cocente eliminazione con il Lione: “la rosa della Juve è una delle più vecchie d’Europa” ha sottolineato il patron bianconero. Per la Gazzetta dello Sport i primi indiziati a partire per far posto ai nuovi innesti sono Sami Kedira e Blaise Matuidi. Se il primo ha dimostrato di non essere affidabile sotto il profilo atletico, il francese ha sempre garantito prestazioni di buon livello e la sua partenza sarebbe un sacrificio che la Juve deve fare guardando al futuro della squadra.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui