Mercato Juve, restyling sulle fasce e caccia al regista

Arrivabene e Cherubini al lavoro, individuati i profili. A prescindere da chi sarà l’allenatore

407
Pogba-Juve
Tempo di lettura: 2 Minuti

Mercato Juve, restyling sulle fasce e caccia al regista. Con l’approssimarsi del mercato estivo, fervono i lavori in casa bianconera. Idee chiare, obiettivi altrettanto chiari. La coppia Arrivabene-Cherubini è operativa e lavora per rinforzare le fasce: servono un terzino sinistro e almeno due esterni d’attacco. Mentre a centrocampo è partita la caccia a un regista in grado di dettare i tempi di gioco, capace di aprire il campo con lanci e aperture sulle fasce per allargare il gioco. La dirigenza lavora a prescindere da Allegri: il tecnico ha indicato i ruoli da coprire, ma non è certo di rimanere. Al di là delle dichiarazioni di facciata dello stesso allenatore, gli Elkann riflettono. Anche in seno alla dirigenza operativa permangono perplessità sul gioco di Allegri. Ma il contratto quadriennale da 7 milioni netti all’anno, potrebbe blindarlo.

Mercato Juve, restyling sulle fasce e caccia al regista

Il laterale ambidestro De Sciglio, firmerà un contratto triennale, fino al 2025: con ingaggio più basso rispetto a quello percepito finora (da 3 milioni), dunque in linea con la nuova gestione che il club ha stabilito per i calciatori vicini ai trent’anni e prossimi alla scadenza del loro rapporto. Il brasiliano Danilo è intoccabile, anche per la sua capacità di districarsi in altri ruoli a centrocampo, mentre il connazionale Alex Sandro è sul mercato. La Juventus vuole monetizzare in contratto in scadenza nel 2023 e ascolta offerte. Sull’out sinistro campo libero per Luca Pellegrini, sul quale il club ha fatto un investimento importante. Piacciono i profili di Parisi (Empoli), Cambiaso (Genoa), Renan Lodi (Atletico Madrid, valutato 25 milioni) e Mathias Olivera (Getafe). 

Mercato Juve, i sogni Di Maria e Zaniolo, rebus regista

L’acquisto monstre del mercato invernale, ossia Vlahovic, necessita di palloni giocabili provenienti dalle fasce e dal centrocampo. Fermo restando l’intoccabile Chiesa, salutato Bernardeschi (eccessive le richieste economiche per il rinnovo), nel mirino bianconero i vari Raspadori (Sassuolo), Zaniolo (Roma), Berardi (Sassuolo) e soprattutto l’argentino Di Maria. Quest’ultimo è in scadenza con il Psg e ingolosisce, nonostante i 34 anni. Dalle fasce arriveranno i cross, dalla mediana i lanci in verticale per Vlahovic, le ipotesi sul tavolo: Hjulmand (Lecce), Sucic (Salisburgo), De Paul (Atletico Madrid) e l’onnipresente Pogba a fine contratto con il Manchester United, ma che chiede un contratto a cifre molto elevate. Tuttavia, una chance potrebbe essere data al giovane Fagioli, attualmente in prestito alla Cremonese in serie B, con la quale sta per centrare la promozione. Da valutare la posizione di Rovella, a fine prestito con il Genoa. 

 

 



Facebook Notice for EU! You need to login to view and post FB Comments!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 63 = 70