Olimpia Milano, è tempo di Donatas ?

Cominciano le manovre di mercato in vista della prossima stagione, in alcuni ruoli la scelta non dipenderà dalla guida tecnica

Tempo di lettura: 2 Minuti
1706
Basketball ball in Watrcolor Isolated on White Background.

Olimpia Milano, è tempo di Donatas ? Alla società biancorossa è rimasto solo il campionato per non definire la stagione fallimentare sotto tutti i punti di vista. Ettore Messina farà di tutto per riportare il tricolore sotto la Madonnina, dopodiché potrebbe anche salutare. Oppure rimanere con la sola carica di presidente fino alla scadenza del contratto. Prevista il 30/06/2024 per l’esattezza, in questi giorni il confronto fra il coach e la proprietà e costante. Giorgio Armani e Pantaleo Dell’Orco vorrebbero che rimanesse, anche dietro ad una scrivania, ma per il momento il tecnico catanese non se la sente. Ragion per cui il gm Christos Stavropuolos comincerà a occuparsi della costruzione del roster 2023/24 a prescindere dalla guida tecnica. Non in tutti i ruoli, ma quelli nei quali la concorrenza è altissima. Parliamo dei ruoli di playmaker e pivot. E’ chiaro che Ettore Messina sarà ascoltato, data la competenza di alto profilo e la carriera straordinaria alle spalle.

Olimpia Milano, è tempo di mercato. Le prime mosse di basket mercato biancorosse

La base di partenza nella costruzione del prossimo roster è la conferma di Shabazz Napier, il cui contratto scade al termine della stagione sportiva in corso. Qualche contatto con gli agenti del playmaker c’è stato, seguiranno altri colloqui. Il club meneghino propone un biennale con opzione per il terzo anno. Nel frattempo e in attesa di una risposta tiene in caldo il nome di Shane Larkin dell’Efes Pilsen Istanbul. Il classe 1992 è concupito dal Barcellona e non pare intenzionato a rimanere in Turchia. L’opzione milanese potrebbe attrarlo. Piace il profilo di Marco Spissu come play italiano, Tommaso Baldasso sarà prestato. Ipotesi Reyer Venezia proprio al posto del sassarese. Seguito con interesse Nico Mannion che alla Virtus Bologna non trova spazi adeguati ed è attratto dalla possibilità milanese.

Olimpia Milano, è tempo di Donatas ?

A fine stagione sarà rivisto il parco lunghi, dove Brandon Davies è stato protagonista di una stagione di alti e bassi, mentre DeShaun Thomas ha deluso le attese. Niccolò Melli e Johann Voigtmann appaiono certezze e faranno parte della prossima avventura biancorossa. Paul Biligha e “Pippo” Ricci sono in bilico, si vorrebbe puntare a giocatori più forti e decisivi. Uno di questi è Donatas Motiejunas, asso lituano in forza al Monaco. Il 32 enne pivot mancino, 2.13 cm per 101 kg è sempre dominante sotto le plance. E’ stato in Italia dal 2009 al 2011 con la maglia della Pallacanestro Treviso, da lì (dopo un passaggio al Prokom Gdnya) spiccò il volo nel mondo dorato della Nba. Dove dal 2012 al 2016 è stato protagonista con la maglia degli Houston Rockets. Dopo aver indossato la maglia dei San Antonio Spurs, dei New Orleans Pelicans e fatto alcuni passaggi in Cina è tornato in Europa con la maglia del Monaco. Il prossimo approdo potrebbe essere l’Olimpia Milano, che qualche mese fa aveva sondato gli agenti. I contatti andranno avanti, se saranno rose fioriranno.