Napoli-Roma, il match-clou della 20°giornata è al Maradona

Azzurri VS Giallorossi, in campo di domenica alle 20:45 come all’andata

Tempo di lettura: 2 Minuti
651

Napoli-Roma è la partita più attesa nella prima giornata di ritorno, nonché ventesima giornata di campionato. Spalletti VS Mourinho, due diverse filosofie si sfidano per testare chi delle due squadre è la più in forma al momento. E pensare che avrebbero potuto sfidarsi nuovamente – sempre al Maradona – a distanza di tre giorni, se il Napoli non fosse stato eliminato dalla Cremonese in Coppa Italia. Invece di esserci Roma-Cremonese mercoledì 1°febbraio, poteva esserci ancora Napoli-Roma. Ma il destino ha voluto che si giocasse una sola volta e in campionato. Per Spalletti è una partita amarcord, ritrova il club che l’ha lanciato nel grande calcio, non lasciandosi in buoni rapporti con la tifoseria.

Napoli-Roma, andata e ritorno è finita uguale in due anni

Dalla stagione 2020/21 ad oggi, azzurri e giallorossi si sono sfidati – incluso il match dell’andata – in cinque occasioni. Come è finito il match all’andata – indipendentemente se prima a Napoli o a Roma – così è finito al ritorno. Nel 2020/21 prima a Napoli: netto 4-0 azzurro (Insigne, Ruiz, Mertens e Politano). E poi al ritorno a Roma, un 0-2 azzurro con doppietta di Mertens. Nel 2021/22 a Roma è finita 0-0 all’andata e al ritorno a Napoli 1-1: El Shaarawy al 90′ pareggiò il rigore di Insigne all’11’. In questa stagione all’andata all’Olimpico è finita 0-1 con rete di Osimhen all’80’: bella palla di prima di Politano da destra, incertezza di Smalling e Osimhen approfitta e beffa Rui Patricio sul secondo palo.

Napoli-Roma, solo in tre occasioni alla prima di ritorno

Correva la stagione 1941/42: finì 1-1 (Verrina per il Napoli pareggiò il goal di Amadei per la Roma), 3-3 nel 1962/63: (tripletta di Manfredini per la Roma, intervallata dalla doppietta di Corelli e dalla rete di Fraschini per il Napoli) e 0-3 nel 2008/09 (Mexes, Juan e Vucinic). In quest’ultima c’era la Roma di Spalletti, ora c’è il Napoli di Spalletti. In altre circostanze si è giocato – in generale – alla seconda di ritorno: 2-0 azzurro sia nel 1967/68 (doppietta di Altafini) e sia nel 1974/75 (Rampanti e Braglia). Il goal di Osimhen dell’andata (anche allora in campo di domenica alle 20:45) come azione è uguale alla rete di Kvaratskhelia in Napoli-Juventus 5-1. Aspettiamoci una partita simile a quella dell’andata.