Bologna-Juventus, per la terza volta si gioca alla penultima giornata di campionato

Entrambe sicure in Champions League, si gioca per il terzo posto

Tempo di lettura: 2 Minuti
265

Bologna-Juventus è il match che chiude la trentasettesima giornata di Serie A, nonché penultima di campionato, per quanto concerne l’attuale stagione 2023/24. In campo lunedì 20 maggio alle ore 20:45. Per la terza volta si gioca alla penultima giornata, le altre due occasioni non si sono verificate recentemente, ma bisogna tornare indietro quasi a settant’anni fa: stagioni 1945/46 e 1947/48. Nella stagione 1945/46 Bologna-Juventus terminò 2-1 per i rossoblù: Cappello, Rava (Juventus) e Arcari. Nella stagione 1947/48 invece, si concluse per 1-1: rigore di Arcari (Bologna) e rigore di Sentimenti. Stesso risultato maturato all’andata: 1-1 allo Juventus Stadium alla seconda giornata.

Bologna-Juventus, di recente in campo all’ultima giornata

In goal nella circostanza: Ferguson e Vlahovic per la Juventus. Curiosamente la partita di andata in qualche modo apriva la stagione di entrambe le squadre, mentre la partita di lunedì la chiude più o meno. Se per pescare un altro Bologna-Juventus alla penultima giornata, si è dovuto tornare a parecchi anni indietro, sul finale di stagione si è giocato già negli ultimi anni. In campo all’ultima giornata, nelle stagioni 2016/17 e 2020/21. Nel 2016/17 1-2 per la Juventus (Taider per il Bologna, Dybala e Kean) e nel 2020/21 1-4 per la Juventus: Chiesa, Morata, Rabiot, Morata e Orsolini (Bologna). Il Bologna-Juventus di lunedì ha un’altra storia e un altro epilogo: terza contro quarta con gli stessi punti.

Bologna-Juventus, in campo per blindare il terzo posto

La vittoria dell’Atalanta in casa contro la Roma, ha ufficializzato ciò che era già nell’aria: Bologna e Juventus matematicamente nella prossima Champions League, edizione 2024/25. Impresa straordinaria per il club rossoblù, il quale si giocherà lunedì il terzo posto contro la Juventus, sfruttando il fattore casa e forse una Juventus ancora in festa per la Coppa Italia vinta mercoledì. Coppa Italia vinta ma che sembra quasi passata inosservata dalla vicenda Allegri. Vicenda che ha tenuto banco finora e ha maturato ciò che si sospettava: Allegri esonerato, malgrado manchino appena due giornate. Fatale al tecnico livornese il suo atteggiamento di mercoledì, non consono in un qualsiasi contesto civile.