Torino-Milan, posticipo della 12°giornata di Serie A

Juric VS Pioli, aspettando il Salisburgo mercoledì

Tempo di lettura: 3 Minuti
264

Torino-Milan, una partita chiave per prepararsi al meglio al match delicato e fondamentale di mercoledì contro il Salisburgo al Meazza. Necessario non perdere per aggregarsi al Napoli e all’Inter, tra coloro già qualificati per gli ottavi di Champions League. Prima di mercoledì urge un’altra partita, il calendario recita Torino-Milan per la dodicesima giornata di campionato. Granata VS rossoneri, il Toro contro il Diavolo. Juric VS Pioli. Una partita che nel recente passato, ha regalato spettacolo e molti goal. Per i bookmakers difficile da pronosticare, ciò che è certo che chi ha guardato Torino-Milan negli ultimi anni non si è mai annoiato. Lo 0-0 della scorsa stagione, è l’unico degli ultimi sedici incroci in massima serie.

Torino-Milan, solo due vittorie rossonere in 10 anni

Per il club di via Turati giocare a Torino contro il Torino, è sempre stato una partita molto difficile, in cui non sempre è tornato a Milano con i tre punti. Ci è riuscito poco negli ultimi anni, esattamente due volte: nel 2012/13 e nel 2020/21. Nel 2012/13 – il Torino tornava in Serie A dopo quattro anni di Serie B – il Milan s’impose per 2-4: al goal torinista di Santana, risposero Robinho, Nocerino, Pazzini ed El Shaarawy. Per il Torino goal del 2-4 di Bianchi al 90′. L’altro successo è alquanto clamoroso: 0-7 nel 2020/21. Doppietta di T.Hernandez e tripletta di Rebic. Entrambi intervallati dal rigore di Kessie e da Diaz. Una delle batoste più brutte nella storia del Torino e per giunta in casa. Per il Milan una partita a tennis.

Torino-Milan nel segno dell’X in schedina in 16 incroci

In sedici incroci Torino-Milan è finita in otto occasioni in parità: 2-2 nel 1999/00 (doppietta Toro di Pinga, tra i goal di Ambrosini e Guly), 2-2 nel 2008/09 (Pato e Ronaldinho dopo la rete granata di Stellone e rigore di Rosina), 2-2 nel 2013/14 (2-0 Toro con D’Ambrosio e Cerci, 2-2 Milan con Muntari e rigore di Balotelli), 1-1 nel 2014/15 (Glik rispose al rigore di Menez), 1-1 nel 2015/16 (Baselli rispose a Bacca), 2-2 (2-0 Toro con Belotti e Benassi, 2-2 Milan con Bertolacci e rigore di Bacca), 1-1 nel 2017/18 (De Silvestri rispose a Bonaventura) e lo 0-0 del 2021/22 citato in principio. Negli ultimi sedici incroci tra Torino e Milan in Serie A, segnate ben quarantasei reti: media di quasi tre reti a partita.

Torino-Milan, in 16 incroci il Diavolo si è imposto appena 5 volte

E’ una trasferta quasi tabù per il Milan: ai due successi menzionati sopra, si può dire che il il Milan ha vinto in casa del Torino in Serie A, solo in altre tre circostanze in ventitré anni. Le altre vittorie: sono quella del 2002/03 per 0-3 (Inzaghi e doppietta di Seedorf; poi diventato un 0-3 a tavolino), 0-1 nel 2006/07 (Seedorf) e 0-1 nel 2007/08 (Pato). Agli otto pareggi ci aggiungiamo la sconfitta per 1-0 del 2001/02 (Lucarelli), la sconfitta per 2-0 del 2018/19 (Belotti su rigore e Berenguer) e la sconfitta per 2-1 del 2019/20 (rigore rossonero di Piatek rimontato dalla doppietta di Belotti). Per restare in scia del Napoli in campionato e prepararsi bene per il Salisburgo, occorre vincere e il Milan ne è consapevole.

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 3 + 5 =