Trentaquattresima giornata di Serie A, l’ultima senza pareggi nel 2001/02

In quella circostanza sette vittorie in casa e due vittorie in trasferta

Tempo di lettura: 2 Minuti
329

Trentaquattresima giornata di Serie A, quella in programma nel prossimo weekend, nonché ultimo weekend di aprile. Giornata che di certo al momento presenta solo lo scudetto dell’Inter e forse un’altra certezza sarà sulla Salernitana: è purtroppo a un passo per l’aritmetica Serie B. Dalla stagione 2002/03 in poi, alla trentaquattresima giornata, c’è sempre stato almeno un pareggio. Nelle ultime quattro stagioni: Bologna, Sassuolo e Verona hanno pareggiato in tre occasioni su quattro. Il Bologna per esempio arriva da tre pareggi di fila alla trentaquattresima giornata: Bologna-Fiorentina 3-3 nel 2020/21, Bologna-Udinese 2-2 nel 2021/22 e Sassuolo-Bologna 1-1 nel 2022/23.

Trentaquattresima giornata di Serie A, due partite uguali a due anni fa

Il Sassuolo: Cagliari-Sassuolo 1-1 nel 2019/20, Sassuolo-Atalanta 1-1 nel 2020/21 e Sassuolo-Bologna 1-1 nel 2022/23. Il Verona: Verona-Atalanta 1-1 nel 2019/20, Verona-Spezia 1-1 nel 2020/21 e Verona-Sampdoria 1-1 nel 2021/22. In questa stagione – come nel 2021/22 – ci sono due partite uguali in campo nella stessa giornata: nel 2021/22 alla trentaquattresima giornata, Bologna-Udinese finita 2-2 e Genoa-Cagliari terminata 1-0. Quest’anno alla trentaquattresima giornata: Bologna-Udinese e Genoa-Cagliari. Stessi risultati di due anni fa o cambieranno? L’ultima annata senza nessun X in schedina alla trentaquattresima giornata di Serie A, risale alla stagione 2001/02.

Trentaquattresima giornata di Serie A, nel 2001/02 era l’ultima giornata

Nella stagione 2001/02 la trentaquattresima giornata rappresentava anche l’ultima giornata, era ancora un torneo a diciotto squadre (dunque nove partite a giornata) e in quella circostanza i risultati registrati furono: sette vittorie in casa e due in trasferta. Le due in trasferta, furono quelle della Roma (0-1 in casa del Torino, goal di Cassano) e della Juventus (0-2 in casa dell’Udinese, con reti di Trezeguet e Del Piero). In virtù del 4-2 della Lazio in casa contro l’Inter, la Juventus vinse lo scudetto a discapito dell’Inter e della Roma: Juventus 71 punti, Roma 70 punti e Inter 69 punti. L’unica doppietta di giornata fu di Dario Hubner con la maglia del Piacenza, nel 3-0 biancorosso contro il Verona.

Trentaquattresima giornata di Serie A, ancora pareggi in questa giornata?

Nel 3-0 del Piacenza contro il Verona, in goal: Volpi, Hubner su rigore e Hubner. Fu l’unica doppietta in quella giornata di campionato, oltre a non registrare nessun pareggio in nove partite. In questa stagione ci saranno doppiette come quella di Hubner di ventidue anni fa e soprattutto ci saranno ancora pareggi come accade fisso dalla stagione 2002/03 in poi? O nessuno come nel 2001/02? Non sorprende più di tanto che Hubner segnò due reti in una partita, parliamo di un bomber che risultò capocannoniere in quella stagione – 2001/02 – assieme a Trezeguet (24 reti per entrambi) e che è stato capocannoniere in Serie A, in Serie B e in Serie C. Solo lui e Igor Protti sono riusciti in questa impresa. Bomber di razza.