Campionato del mondo, Portogallo agli ottavi

Una doppietta di Bruno Fernandes stende l’Uruguay e manda in estasi la tifoseria lusitana. La Celeste a rischio eliminazione.

Tempo di lettura: 3 Minuti
1549

Campionato del mondo, Portogallo agli ottavi. Anche Cr7 raggiunge gli ottavi, insieme al Brasile nella giornata di ieri. Una doppietta di Bruno Fernandes ha permesso ai lusitani di superare l’ostacolo Uruguay. La differenza di classe e talento fra le due squadre è stata certificata oltreché dal risultato, dalla prestazione dei portoghesi. Le statistiche della partita parlano chiaro: 60% possesso palla, 83% precisione nei passaggi, 15 tiri totali verso la porta difesa da Rochet, 16 falli subiti.

Anche a livello di singoli non c’è stata storia. I vari Cr7, Bruno Fernandes, Joao Cancelo, Joao Felix, Bernardo Silva hanno dimostrato una volta di più le loro doti tecniche. L’Uruguay attraversa una fase di ricambio generazionale, con atleti al tramonto. Questo mondiale è l’ultimo ballo per autentici califfi quali Cavani, Caceres, Godin, Vecino, Suarez. Il nuovo commissario tecnico Diego Alonso, ha preso il posto di un monumento come Oscar Tabarez ed è impegnato in questa difficile transizione.

Campionato del mondo, Portogallo agli ottavi. La cronaca della partita

La prima frazione di gioco si apre con le due squadre che giocano molto la palla dal basso e il ritmo di gioco ne risente. Dopo i primi 15′ in cui il Portogallo sembra costruire di più, si sveglia l’Uruguay che cresce con il passare dei minuti e al 32′ ha grande occasione di passare in vantaggio con Bentancur che si libera splendidamente di tre uomini ma spreca davanti a Rochet. I lusitani si affidano alle giocate di Cr7, che però è sempre chiuso molto bene dalla difesa avversaria. Il primo tempo si chiude a reti bianche.

La seconda frazione di gioco si apre con la rete del vantaggio lusitano: al 54′ Bruno Fernandes pesca in area di rigore Cr7 che però, non toccando palla, trae in inganno Rochet e porta il risultato sull’1-0. L’Uruguay alza il baricentro alla ricerca del gol del pareggio e lascia molto spazio libero agli avversari sulle ripartenze, non sfruttate però in un paio di occasioni da Joao Felix. Al 78′ arriva la grande occasione per l’Uruguay con De Arrascaeta che però pasticcia davanti al portiere avversario e non sfrutta la bella giocata di Valverde. I cambi di Diego Alonso nel finale non cambiano l’inerzia del match grazie ad una solida difesa del Portogallo che regge molto bene. I lusitani trovano anche la via del raddoppio nel finale con un calcio di rigore molto dubbio realizzato ancora da Bruno Fernandes che chiude così il match sul 2-0.

Campionato del mondo, Portogallo agli ottavi. Il tabellino della partita giocata ieri pomeriggio

Queste le formazioni scese in campo, le sostituzioni effettuate e i voti assegnati ai giocatori:

Portogallo-Uruguay 2-0 54′, 93′ Bruno Fernandes 

PORTOGALLO (4-3-3): Diogo Costa 6,5; Cancelo 6,5, Dias 6,5, Pepe 6, Mendes 6 (Dal 42° Guerreiro 6,5); Bernardo Silva 6,5, Carvalho 6 (Dal 82° Palhinha s.v), Neves 6 (Dal 68° Leao 6); Bruno Fernandes 7,5; Ronaldo 6,5 (Dal 82° Ramos s.v), Joao Felix 6 (Dal 82° Nunes s.v).

URUGUAY (4-3-3): Rochet 6; Gimenez 5,5, Godin 6 (Dal 62° Pellistri 5,5), Coates 5,5, Olivera 5,5 (Dal 86° Vina s.v); Valverde 6, Bentancur 6, Vecino 5,5 (Dal 62° De Arrascaeta 5,5); Varela 5, Cavani 5,5 (Dal 62° Suarez 5,5), Nunez 5,5 (Dal 72° Maxi Gomez 6).