Mondiale 2022, i convocati Australia

I “canguri” pronti a saltare in Qatar. In lista, il veronese Ajdin Hrustic. Poche velleità per gli “aussie” nella competizione iridata

Tempo di lettura: 2 Minuti
885
The continent of australia

Mondiale 2022, i convocati Australia: il no di Volpato. C’è un’assenza che spicca, tra i convocati dell’Australia per gli ormai prossimi mondiali. Nella lista dei 26 diramata dal ct dei “Socceroos” Graham Arnold, non c’è infatti il romanista Cristian Volpato, che pure era stato chiamato per partecipare al torneo in Qatar ma ha rifiutato la convocazione per non privarsi della possibilità in futuro di giocare con l’Italia. L’attaccante classe 2003, che in sole 5 presenze in Serie A vanta già due reti (entrambe contro il Verona, l’ultima lo scorso 31/10/2022) è australiano di nascita, essendo nato il 15/11/2003 fa a Camperdown, ma ha già diverse presenze con le nazionali giovanili azzurre, Under 19 e Under 20.

Mondiale 2022, i convocati Australia: la lista dei Socceroos

Sono dunque 26 i calciatori chiamati dal ct Graham Arnold. Diversi quelli che giocano in Europa e tra questi sono presenti anche due che militano nei campionati italiani. Il centrocampista dell’Hellas Verona Ajdin Hrusticorigini bosniache e rumene ma nato a Melbourne, farà parte del team in Qatar. Così come il difensore del Brescia, Fran Karacic, croato di Zagabria ma naturalizzato australiano e così pronto a partecipare al mondiale. L’elenco completo:

  • Portieri: Ryan (Copenaghen), Redmayne (Sidney FC), Vukovic (CC Mariners);
  • Difensori: Atkinson (Heart), King (OB), Behich (Dundee), Rowles (Heart), Degenek (Columbus Crew) Souttar (Stoke City), Deng (Albirex Nigata), Wright (Sunderland), Karacic (Brescia);
  • Centrocampisti: Baccus (St. Mirren), Irvine (St. Pauli), Devlin (Heart), McGree (Middlesbrough), Hrustic (Verona), Mooy (Celtic);
  • Attaccanti: Boyle (Hibernian), Kuol (Central Coast Mariners), Cummings (Central Coast Mariners), Leckie (Melbourne City), Duke (Fagiano Okyama), Mabil (Cadice), Goodwin (Adelaide United), MacLaren (Melbourne City).

Mondiale 2022, Australia senza nulla da perdere nella rassegna iridata

Gli oceanici arrivano all’appuntamento Mondiale con poche aspettative, trovandosi ad essere probabilmente la squadra più sfavorita nel gruppo D. Quel che è certo è che l’Australia vorrà togliersi delle soddisfazioni e tentare il colpaccio, provando a superare i gironi. Gli Aussie dovranno battersi con Francia, Danimarca e Tunisia. Il miglior piazzamento dell’Australia ai Mondiali è quello dell’edizione del 2006, dove i canguri arrivarono fino agli ottavi di finale, venendo eliminati dall’Italia, che trovò la vittoria grazie al gol su rigore di Francesco Totti al minuto 95′. In quell’edizione, gli australiani erano alla loro seconda presenza alla competizione, dopo quella del 1974. Dal 2006 poi, si sono sempre fermati ai gironi.

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 50 + = 56