Calciomercato Fc Torino ultime, società al lavoro

Molti nodi da sciogliere per la dirigenza, l’insoddisfazione di Ivan Juric

188
Tempo di lettura: 2 Minuti

Calciomercato Fc Torino ultime, società al lavoro. Mentre un’altra stagione anonima scivola via, deludendo le attese dell’ambiente granata, la dirigenza è al lavoro per programmare la prossima stagione. Nella quale si cercherà di fare quel salto di qualità che manca da tempo. Nonostante l’ingaggio del tecnico croato Ivan Juric, gli arrivi dei vari Zima, Brekalo, Praet, Pjaca, Berisha, Pobega, Warming e i rientri dai prestiti di Ola Aina e Djidji la classifica piange. Attualmente la squadra è undicesima in classifica, con 35 punti, 34 gol fatti e 30 subiti. Le aspettative ad inizio stagione erano altre.

Calciomercato Fc Torino ultime, società al lavoro

Durante la sosta per le nazionali, negli uffici del presidente Urbano Cairo si è tenuta una riunione alla presenza di Ivan Juric e del responsabile dell’area tecnica Davide Vagnati. Nel corso della discussione, l’allenatore granata ha fatto presente tutta la sua insoddisfazione per i risultati e per le carenze strutturali presenti nella rosa di giocatori a disposizione. Inoltre è stata vagliata la posizione di alcuni atleti che hanno deluso, a livello di prestazioni sul campo e di comportamenti. Al tecnico è stata rimproverata la poca fiducia sui giovani tipo Warming e i ragazzi del vivaio, alcuni dei quali ritenuti già pronti, come N’Guessan e Garbett. 

Calciomercato Fc Torino ultime, società al lavoro

Lo staff tecnico e la dirigenza hanno tracciato le linee di lavoro per il prossimo mercato estivo. Ma prima vanno sciolti i nodi riguardanti Belotti, Zaza, Pjaca, Praet, Brekalo, Ola Aina, Bremer, Izzo, Pobega, Mandragora. Praticamente mezza squadra. Il capitano è in scadenza e vuole cambiare aria, Zaza ha deluso sul piano comportamentale e ambisce a un ruolo da titolare. Pjaca non è continuo, mentre Praet va riscattato per 15 milioni. Brekalo e Mandragora hanno molte offerte. Ola Aina flop e in odore di cessione. Bremer è attratto dall’Inter e Pobega tornerà al Milan per fine prestito, Izzo vuole andare via.  E vanno studiate bene anche altre situazioni tipo quelle di Ansaldi, Vanja Milinkovic Savic, Fares, Rodriguez. Il rischio di una rivoluzione è concreto e ad oggi sono stati individuati alcuni obiettivi di mercato. Un portiere (Cragno), due centrali (il ritorno di Bonifazi, Gabbia), due centrocampisti di corsa e potenza (Nandez, il rientrante Adopo) e due centravanti (Lucca, Piatek, Nzola).

 

 

 

 

 

 

 



Ex atleta di pallacanestro, con un passato nel calcio e nelle giovanili Inter. Tifoso milanista. ma scrittore obiettivo e chiaro. Amante dello sport in generale. Nato a Lecce, dove attualmente vive e lavora.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

9 + 1 =