Ufficiale, Matteo Lovato è granata, ceduto invece Zima

Passaggio di consegne in difesa per il Torino, preso Lovato che va a rimpiazzare il partente Zima.

Tempo di lettura: 1 Minuti
341

Ufficiale, Matteo Lovato è granata, ceduto invece Zima

 

Passaggio di consegne in difesa per il Torino, preso Lovato che va a rimpiazzare il partente Zima.

 

Inzaghi ne aveva annunciato la partenza già lunedì sera, il giorno prima dell’arrivo a Torino per le visite mediche. Il centrale Italiano ritroverà Juric, con il quale aveva già lavorato, rendendosi autore di grandi prestazioni, al Verona.

 

Su Juric: “Con il mister ho lavorato sin dal primo approccio in Serie A, è un piacere lavorare con lui duramente. Mi sento di non aver completato un percorso con lui, ora ho la possibilità di fare quegli step che mi mancano e sono felice di condividere con lui questa avventura, io conosco il modo di pensare e allenare del mister e lui conosce me. Ci siamo presi una pausa di due anni e mezzo, ma abbiamo la possibilità di riprende questo percorso”.

 

Questo il comunicato con cui il Torino ha annunciato l’acquisto: “Il Torino Football Club è lieto di annunciare di aver acquisito dall’Unione Sportiva Salernitana 1919, a titolo temporaneo con opzione per l’acquisto a titolo definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Matteo Lovato”.

 

Il giocatore arriva a Torino in prestito con diritto di riscatto, e potrebbe già essere impiegato nella sfida di domenica per sostituire l’infortunato Buongiorno.

 

Parte Zima, ritorno a Praga

In uscita invece Zima, che tornerà allo Slavia Praga, dopo una prima parte di stagione non entusiasmante con solo 5 presenze.

 

Il comunicato

 

“Il Torino Football Club comunica di aver ceduto a Sportovní Klub Slavia Praha, a titolo definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore David Zima. Il Torino ringrazia David per l’impegno, la professionalità e la serietà che lo hanno sempre contraddistinto in questi anni in granata e lo saluta con un affettuoso in bocca al lupo per il proseguimento della sua carriera”.