Totti Roma, in arrivo incarico da dirigente dopo la paura per il Covid

Dopo un periodo difficile per Totti sembra essere tornato il sereno e ora potrebbe tornare alla Roma

143
Photo by Luciano Rossi/AS Roma via Getty Images

Totti-Roma, certi amori non finiscono; l’ ex capitano ed ex dirigente della Roma è pronto a tornare.

Voci sempre più insistenti danno per certo il ritorno di Francesco Totti nella nuova Roma americana dei Friedkin in un ruolo operativo all’interno della dirigenza.

Qualche giorno fa La Gazzetta dello Sport aveva lanciato la bomba: Totti e i Friedkin si sarebbero incontrati per parlare di un suo possibile ritorno in società alla presenza del CEO Guido Fienga; gli americani secondo la Gazzetta avrebbero offerto un ruolo di rappresentanza a Totti, che vorrebbe invece essere operativo; a settembre d’altronde si dava per certo il suo ritorno come Direttore Tecnico, e solo la nuova emergenza Coronavirus sembra aver bloccato tutto.

Francesco Totti ha smentito dicendo che “sono tutte cavolate” e anche la dirigenza giallorossa si è affrettata a smentire, dicendo comunque che in futuro sarebbe disponibile a prendersi un caffè per “parlare” con l’ex capitano.

Frasi di circostanza e smentite necessarie prima dell’ufficialità? possibile, dato che nel corso della presentazione dell’autobiografia di Sinisa Mihajlovic le parole di Totti sono state ben diverse e hanno lasciato più di una porta aperta; Totti ha infatti dichiarato: “Diamo tempo al tempo, vediamo cosa ci riserva il futuro”.  Frase che di fatto ha lasciato ben pochi dubbi, la volontà di tornare c’è, bisogna solo attendere.

Torna il sereno per Totti dopo la paura per il Covid e la morte del padre

A inizio novembre la notizia che ha fatto preoccupare tutti i tifosi giallorossi: Totti e sua moglie positivi al Coronavirus; ora i due sono negativi, ma è stato proprio Francesco Totti a spiegare il brutto periodo passato e la polmonite bilaterale che l’ha colpito; tutto questo a distanza di poche settimane dalla scomparsa dell’amato padre Enzo, deceduto a metà ottobre per delle complicazioni dovute proprio al Coronavirus.

Totti ha descritto così il periodo passato: “La diagnosi un colpo al cuore, la febbre che non scendeva, saturazione dell’ossigeno bassa e le forze che se ne andavano, è stata dura”. Dopo 15 lunghi giorni passati a curarsi però il virus è stato sconfitto dall’ ex fuoriclasse che ora è risultato negativo all’ultimo tampone e ha voluto ringraziare i medici che l’hanno curato, primo fra tutti il Prof. Zangirllo.

Totti- Sabatini, ora l’ex DS si scusa

Il sereno per Totti è tornato sotto tutti i punti di vista. Recentemente infatti l’ ex DS della Roma, Walter Sabatini che con Totti per anni non ha mai avuto un rapporto idilliaco e da alcuni era considerato il responsabile del suo ritiro nel 2017, si è scusato con l’ex Capitano giallorosso dicendo: “Ho un grande rammarico: avergli detto di smettere, perché avevo paura vederlo in declino. Francesco scusa, sei una delle cazzate che ho fatto in vita mia.” 

Parole sincere, che Francesco Totti ha apprezzato molto, mettendo fine al rapporto conflittuale tra i due.

Inoltre il film del Capitano “Mi chiamo Francesco Totti”  ha commosso tutti e sta facendo molto successo tra i tifosi romanisti e non.

Ora per rendere il periodo davvero perfetto in casa Totti manca solo la chiamata della Roma. Chissà…

SEGUICI SUL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM PER RIMANERE AGGIORNATO SU OGNI NOVITÀ’ SPORTIVA cliccando QUI!!!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui