Mondiali Qatar, festa Portogallo

Senza Cr7 la squadra di Fernando Santos demolisce la Svizzera con un perentorio 6-1. In rete anche il milanista Leao

Tempo di lettura: 2 Minuti
484
Cristiano Ronaldo fuori dal mondiale
Cristiano Ronaldo tra Al-Nassr e Portogallo-Svizzera

Mondiali Qatar, festa Portogallo. Alla lettura delle formazioni, in molti fra tifosi e addetti ai lavori avevano storto la bocca. Negli undici scelti per partire dal 1′, non c’era il nome di Cr7. Oltre a lui, panchina per Joao Cancelo: trattasi di uno dei terzini più forti del mondo. Invece è finita con i sostituti fra i migliori in campo: l’ex milanista Dalot ha arato la fascia destra, Goncalo Ramos ha firmato una tripletta. La Svizzera è stata demolita sul piano del gioco, del ritmo, della personalità. Il ct Fernando Santos sta attuando il ricambio generazionale senza contraccolpi: Diogo Costa ha preso il posto di Rui Patricio, Goncalo Ramos è l’erede di Cr7 e ha superato anche Andrè Silva, Joao Felix è stato promosso in pianta stabile, Dalot fa concorrenza a Joao Cancelo, Leao comincia a prendere considerazione. Il milanista ha realizzato la sesta rete a tempo scaduto.

Mondiali Qatar, festa Portogallo: il tramonto di Cr7 e la stella di Goncalo Matias Ramos

La miglior partita della nazionale del ct Fernando Santos in questo Mondiale, sia sul piano realizzativo che per il gioco espresso, è quella dove Cr7 resta in panchina per 73′. E potrebbe non essere una coincidenza. Intanto tutto il Paese, e non solo Lisbona come avviene in genere, può esultare alle reti di Gonçalo Ramos che l’ha sostituito in avanti, lanciando la sua nazionale ai quarti. Difficile che deluda un attaccante che in campionato con la maglia del Benfica segna una volta ogni 89′, una tripletta all’esordio da titolare in questo torneo però non è da tutti. In patria il classe 2001 è considerato l’erede dell’ex juventino. L’allenatore non aveva gradito la reazione di Cr7 al momento del cambio nella sfida con la Corea del Sud. Il risentimento del ct si traduce nella clamorosa esclusione dell’attaccante dall’undici di partenza, con Gonçalo Ramos a prendere il suo posto.

Mondiali Qatar, festa Portogallo: il tabellino della partita con la Svizzera

Mentre Ricardo Rodriguez e compagni si apprestano a prendere l’aereo per lasciare il Qatar, il Portogallo da oggi comincia a preparare la sfida al sorprendente Marocco nei quarti di finale. In programma sabato alle ore 16 italiane. Questo il tabellino della partita giocata ieri sera:

Portogallo-Svizzera 6-1

MARCATORI: 17′ Gonçalo Ramos (P), 33′ Pepe (P), 51′ Gonçalo Ramos (P), 55′ Guerreiro (P), 58′ Akanji (S), 67′ Gonçalo Ramos (P), 92′ Leao (P)

PORTOGALLO (4-3-3): Diogo Costa 6; Dalot 7, Rúben Dias 7, Pepe 7.5, Guerreiro 7.5; Otávio 6.5 (73′ Vitinha 6), William Carvalho 7, Bruno Fernandes 7.5 (87′ Leao 7); Bernardo Silva 7 (81′ Ruben Neves sv), Gonçalo Ramos 9 (73′ Cristiano Ronaldo 6), João Félix 7.5 (73′ Ricardo Horta 6)

Allenatore: Fernando Santos

SVIZZERA (4-2-3-1): Sommer 4.5; Fernandes 4, Schär 4.5 (46′ Comert 4.5), Akanji 5.5, Rodríguez 4; Freuler 4.5 (54′ Zakaria 5), Xhaka 4; Shaqiri 4, Sow 5 (54′ Seferovic 5.5), Vargas 4.5 (66′ Okafor 5.5); Embolo 4.5 (89′ Jashari sv)

Allenatore: Yakin

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 89 = 91