Mondiali Qatar, la situazione dei gironi

Agli ottavi Brasile, Portogallo, Francia. Alcune squadre sono già state eliminate, come il Canada. L’ultima giornata decisiva per quasi tutti i gironi mondiali

Tempo di lettura: 4 Minuti
969

Mondiali Qatar, la situazione dei gironi. A una giornata dalla fine dei gruppi di qualificazione solo tre squadre hanno staccato ufficialmente il pass per gli ottavi di finale. Si tratta di Brasile, Portogallo e Spagna. Andiamo a vedere la situazione girone per girone a 90′ dalla fine. Cominciamo dal gruppo A: Ecuador-Senegal (in programma oggi alle 16) è il classico spareggio dentro-fuori. I senegalesi sono messi male: devono assolutamente vincere. L’Olanda passerà facilmente il non ostacolo Qatar. L’Ecuador ha due risultati su tre per accedere agli ottavi.

Nel girone B la situazione è particolare: l’Inghilterra andrà agli ottavi con vittoria o pari. Anche con un k.o. e qualsiasi risultato nell’altra partita (ma mantenendo una miglior differenza reti). L’Iran passa con una vittoria. Anche con un pari se il Galles non batte l’Inghilterra. Se l’Iran pareggia e il Galles batte l’Inghilterra, sarebbero tutte e tre a 4 punti (conterebbe la differenza reti). Agli Usa serve solo la vittoria, oppure saluta. Il Galles deve vincere, ma potrebbe non bastare (deve anche trovare una miglior differenza reti)

Il raggruppamento C è complicato: la Polonia si qualifica se non perde contro l’Argentina. Messi passa se batte la Polonia; pareggia con la Polonia e l’Arabia non vince contro il Messico; pareggia contro la Polonia e il Messico non vince con una migliore differenza reti. L’Arabia Saudita si qualifica se batte il Messico; pareggia contro il Messico e l’Argentina perde con la Polonia. Il Messico passa se batte l’Arabia e Polonia-Argentina non finisce in parità; vince con l’Arabia, Polonia-Argentina finisce in parità ma il Messico ha una differenza reti migliore.

Mondiali Qatar, la situazione nei gironi D, E, F

Nel girone D, l’Australia andrà agli avanti con una vittoria. Anche con un pari se la Tunisia non batte la Francia. La Danimarca sarà agli ottavi se vince e la Tunisia non batte la Francia. Se vince e la Tunisia batte la Francia saranno pari (conta la differenza reti) i tunisini passano se vincono e Australia-Danimarca finisce pari (sarebbero pari all’Australia ma hanno già una miglior differenza reti). Se vince, e anche la Danimarca vince, conta la differenza reti tra loro due.

Minestrone nel gruppo E: la Spagna sarà 1^ con una vittoria o un pareggio (se la Costa Rica non batte Germania). Si qualifica anche con un ko se Germania non vince e rimedia alla differenza reti. Il Giappone si qualifica con una vittoria o un pareggio, ma solo se mantiene una differenza reti migliore della Costa Rica o Germania. La Costa Rica si qualifica con una vittoria o un pareggio se il Giappone non vince, ma solo se rimedia alla differenza reti sfavorevole. La Germania si qualifica se batte la Costa Rica e il Giappone perde o pareggia (deciderebbe la differenza reti).

Battaglia totale nel girone F: la Croazia si qualifica se non perde con il Belgio, altrimenti deve sperare in una sconfitta del Marocco contro il Canada e una migliore differenza reti rispetto ai nordafricani. Il Marocco andrà agli ottavi con una vittoria o un pareggio. Anche con una sconfitta e un ko del Belgio, mentre negli altri casi a determinare la qualificata sarà la differenza reti. Il Belgio passa se batte la Croazia, se pareggia dovrà sperare in una sconfitta del Marocco contro il Canada e una migliore differenza reti rispetto alla nazionale africana.

Mondiali Qatar, nel girone G il Brasile è già qualificato, bagarre nel gruppo H

I verdeoro agli ottavi. La Svizzera si qualifica se batte la Serbia. Se pareggia dovrà sperare in una non vittoria del Camerun, altrimenti sarà la differenza reti a determinare la qualificata. La Serbia va avanti se batte la Svizzera e il Camerun non vince. Se batte gli elvetici e vince anche la nazionale di Song sarà la differenza reti a determinare la qualificata. Il Camerun si qualifica se batte il Brasile e la Svizzera non vince contro la Serbia: a quel punto sarà la differenza reti con gli elvetici o la nazionale di Stojkovic a determinare chi passa il turno.

Infine, ingarbugliata la situazione alle spalle del Portogallo nel girone H: il Ghana si qualifica agli ottavi se batte l’Uruguay. In caso di pareggio, deve sperare che la Corea non vinca ottenendo una differenza reti migliore. I coreani devono battere il Portogallo e sperare che il Ghana non vinca contro l’Uruguay. Con un risultato diverso nell’altro match, conterà la differenza reti con l’arrivo multiplo a 4 punti con una delle due. L’Uruguay si qualifica se batte il Ghana e la Corea non vince. Se la Corea vince, conterà la differenza reti.