Mondiali calcio, Brasile show !

La nazionale brasiliana dà spettacolo contro la Serbia. La rete segnata da Richarlison è un capolavoro. Il ct Tite Bacchi gongola. Infortunio per Neymar Jr

Tempo di lettura: 3 Minuti
384
Group of brazilian soccer fans concerned with the performance of the Brazilian national team

Mondiali calcio, Brasile show ! Due gol dell’attaccante del Tottenham, uno bellissimo in girata volante, trascinano i verdeoro. Ottima prova della Nazionale di Tite Bacchi, solida in difesa e talentuosa in attacco. Una serata perfetta per il Brasile, guastata però dall’infortunio occorso a Neymar Jr, uscito con la caviglia gonfia. L’attaccante è uscito in lacrime, rischia di avere concluso il torneo. Torna l’incubo del 2014, quando l’asso carioca dovette rinunciare alla rassegna iridata per un altro infortunio. La risonanza magnetica dirà la verità sulle condizioni dell’arto colpito. Male che vada, la Selecao ha una rosa così profonda da poter ovviare anche all’assenza dell’esterno offensivo.

Mondiali calcio, Brasile show ! La cronaca dell’incontro

Richarlison davanti è supportato da Raphinha, Neymar Jr e Vinicius jr. Tadic e S. Milinkovic-Savic nella Serbia supportano l’unica punta Mitrovic. La Serbia fa possesso palla e il Brasile tenta di pungere, ma V. Milinkovic-Savic è attento sul tiro dalla distanza di Casemiro, preziosissimo in chiusura sulle scorribande degli avversari. Poco prima della mezz’ora ci vuole un’uscita perfetta di V. Milinkovic-Savic sui piedi di Vinicius Jr per evitare l’1-0 del Brasile dopo un filtrante eccezionale di Thiago Silva. La Serbia non punge ma si difende con ordine, affidandosi a un recupero clamoroso di Milenkovic su Vinicius Jr, sgusciato dopo un rimpallo con lo stesso centrale della Fiorentina. Poco prima Raphinha, ben imbeccato da Paquetà, calcia debolmente da pochi passi addosso a V. Milinkovic-Savic. E il primo tempo finisce a reti invariate.

A inizio ripresa un mezzo pasticcio tra S. Milinkovic-Savic e Gudelj regala palla a Raphinha, che invece di servire Richarlison a porta vuota calcia e colpisce il portiere serbo. Ci prova Neymar Jr su punizione, ma Milenkovic è un muro in barriera. Alex Sandro dal nulla timbra il palo e la serata pare stregata per i verdeoro. Neymar Jr sembra quasi svogliato e innervosito dai molteplici falli, ma quando serve accende la luce e il Brasile passa. Da una sua serpentina, la palla finisce a Vinicius Jr che con il destro chiama alla bella parata V. Milinkovic-Savic; sulla ribattuta Richarlison è il più lesto a spingere il pallone in rete.

La punta del Tottenham si ripete poco dopo, tramutando un passaggio di Vinicius Jr in una rovesciata che si candida già a gol più bello del Mondiale. Da lì in poi inizia la grandinata dalle parti del granata V. Milinkovic-Savic, che si salva sul neo-entrato Rodrygo così come su Fred e viene graziato dalla traversa di un immenso Casemiro. Non arriva il tris, ma resta la grandissima prova di forza di una squadra che ha tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo.

Mondiali calcio, Brasile show ! Il tabellino della partita e i voti

BRASILE – SERBIA 2-0

MARCATORI: 63′ e 73′ Richarlison.

BRASILE (4-2-3-1): Alisson 6; Danilo 6,5, Marquinhos 6,5, Thiago Silva 6,5, Alex Sandro 7; Paquetà 6,5 (75′ Fred 6,5), Casemiro 7,5; Raphinha 5,5 (87′ Martinelli sv), Neymar 6,5 (80′ Antony sv), Vinicius Junior 7 (76′ Rodrygo 6,5); Richarlison 8 (79′ Gabriel Jesus sv).

CT:  Tite.

SERBIA (3-5-2): V. Milinkovic-Savic 7; Veljkovic 5, Milenkovic 6,5, Pavlovic 5,5; Zivkovic 6 (57′ Radonjic 5), Lukic 5,5 (66′ Lazovic 6), S. Milinkovic-Savic 5, Gudelj 5 (57′ Ilic 5,5); Mladenovic 6 (66′ Vlahovic 5); A. Mitrovic 5,5, Tadic 5.

CT: Stojkovic.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 69 + = 75