Fiorentina, Italiano ha rinnovato fino al 2024

Colpo della società gigliata che si lega al tecnico in cui crede, per aprire un ciclo

Tempo di lettura: 2 Minuti
178
Calciomercato Fiorentina

Fiorentina, Italiano ha rinnovato fino al 2024.  L’allenatore della Viola mercoledì mattina è arrivato, accompagnato dai suoi agenti, all’aeroporto Galileo-Galilei di Pisa e in giornata ha firmato il rinnovo del contratto con il club di Commisso. Italiano, il cui contratto era in scadenza nel giugno 2023, ha prolungato il suo rapporto fino al 2024 con opzione di rinnovo per un ulteriore anno. Ritoccato anche l’ingaggio, con l’ex allenatore dello Spezia che avrà un aumento a 1,7 milioni di euro l’anno più bonus. La comunicazione ufficiale della Fiorentina è arrivata intorno alle 13.30 di mercoledì 22 giugno: “Vincenzo Italiano e il suo staff rinnovano con la Fiorentina fino alla stagione 2023-24, con opzione a favore del Club per la stagione 2024-25”. Il tutto con una foto che ritrae Vincenzo Italiano sorridente, mentre stringe la mano a Joe Barone, colui che più di tutti si è battuto per trattenere l’allenatore italo-tedesco.

Fiorentina, Italiano ha rinnovato fino al 2024. L’entusiasmo dell’allenatore.

Così Vincenzo Italiano ha commentato il rinnovo con la Fiorentina ai canali ufficiali del club: “Sono felicissimo di aver rinnovato: è quello che volevamo tutti da sempre. Riparto con grande entusiasmo. Voglio ringraziare tutti dal presidente alla dirigenza. Non ho mai messo in dubbio il nostro matrimonio. C’è tanta voglia di ripartire e fare bene. Stiamo lavorando per far crescere questa squadra rispetto alla passata stagione. Dobbiamo e vogliamo migliorare ancora la classifica. Ora però godiamoci qualche altro giorno di relax, anche se non vedo l’ora di ricominciare alla grande in vista della prossima stagione”. Il mister crede fermamente nel progetto viola e per questo ha scelto di continuare il percorso intrapreso un anno fa, nonostante la corte sotterranea della Juventus.

Fiorentina, Italiano ha rinnovato fino al 2024. Più potere decisionale in sede di mercato per l’allenatore

Negli accordi fra la dirigenza gigliata e l’allenatore è entrata anche la rassicurazione riguardo al fatto che avrà più potere decisionale in sede di campagna acquisti e cessioni. Italiano lavorerà a stretto contatto con il direttore sportivo Daniele Pradè e con l’amministratore delegato Joe Barone. Gli obiettivi in entrata sono molto chiari: un portiere titolare, il ritorno di Odriozola, trattenere Milenkovic, l’arrivo di un altro terzino sinistro, un regista al posto di Torreira, due centrocampisti esterni, un centravanti al posto di Piatek che non è stato riscattato. Radio mercato rilancia i nomi di Vicario (Empoli) per la porta, Dodò (Shaktar Donetsk) per le fasce difensive, Mandragora (Juventus) per il ruolo nel cuore della mediana, Bajrami (Empoli) per il fronte offensivo e Jovic (Real Madrid) punta di diamante al centro dell’attacco. Tutti obiettivi abbastanza vicini e che sarebbero il segno del salto di qualità della Fiorentina.

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 6 + 3 =