Fiorentina, Italiano e Jovic sotto accusa

La cocente sconfitta casalinga subita contro la Lazio, apre a un possibile addio dell’allenatore. Campagna acquisti sotto accusa.

Tempo di lettura: 2 Minuti
249
Calciomercato Fiorentina

Fiorentina, Italiano e Jovic sotto accusa. Nessuno si aspettava la debacle di ieri sera e il poker rifilato dalla Lazio ha avuto l’effetto di un pugno in pieno stomaco. A fine gara sugli spalti dello stadio “Artemio Franchi” si respirava un’aria triste e sconcertata, i fischi all’indirizzo della squadra sono stati un segnale di grande sconforto. La tifoseria ha ancora negli occhi la squadra della scorsa stagione, protagonista di una annata importante con l’accesso alle competizioni europee. Il presidente Rocco Commisso a fine partita è andato via scuro in volto e la dirigenza non ha rilasciato dichiarazioni. Non è la prima sconfitta per i Viola, in Italia e in Europa. Il calciomercato sembra avere indebolito la squadra, non si vede una squadra migliorata dai nuovi innesti.

Fiorentina, Italiano sotto accusa. Edimburgo fuoco di paglia

Cercava conferme, la Fiorentina, dopo la vittoria di Edimburgo contro gli Hearts of Midlothian in Conference League. Ha trovato, al contrario, la certezza di essere ancora immersa fino al collo nei suoi problemi. Una sconfitta pesante (la prima in casa) quella con la Lazio. Nelle dimensioni, e nelle conseguenze. La classifica, è sempre più buia: 10 punti dal sesto posto, e quattro dal terzultimo. L’allenatore non vuole cambiare modulo tattico. Gioca sempre allo stesso modo. Non sembra capace di adattarsi alle situazioni che gli si prospettano davanti. Forte del fatto che la sua Fiorentina crea tanto, il problema è che non segna. Italiano è sotto accusa, dirigenza e società spingono per un cambio dell’impostazione di gioco.

Fiorentina, le difficoltà di Luka Jovic

Nel delicato momento della squadra toscana spiccano le difficoltà di Luka Jovic. L’ex Real Madrid non riesce ad integrarsi nel gioco di Italiano e fatica. I tifosi sognavano di avare finalmente la punta in grado di far dimenticare definitivamente Dusan Vlahovic. Contro la Lazio, l’attaccante ha fallito alcune banali occasioni da gol risultando ancora una volta il peggiore in campo. Da quello che si vede da fuori, l’attaccante serbo avrebbe bisogno di un altro attaccante che si muova accanto a lui, aprendogli spazi. Il talento del giocatore è fuori discussione, Italiano dovrà essere bravo a capire come valorizzarne le qualità. La riserva del numero 7 è il brasiliano Arthur Cabral, uno potente fisicamente e che svaria su tutto il fronte d’attacco: metterli insieme potrebbe essere una mossa azzeccata. Italiano adesso è sulla graticola e dovrà trovare velocemente il modo per uscire dalla crisi di risultati.

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 9 + 1 =