Rugby Zebre Parma-Benetton Treviso, ducali annientati nel derby italiano

I Benetton annientano le Zebre in trasferta aggiudicandosi così il primo derby italiano della URC

Tempo di lettura: 4 Minuti
839
Zebre Parma-Benetton Treviso

Rugby Zebre Parma-Benetton Treviso, ducali annientati nel derby italiano- Oggi, vigilia di Natale, è andata in scena allo stadio Sergio Lanfranchi la partita di rugby tra Zebre Parma e Benetton Treviso. I ducali hanno ospitato la Benetton nella prima delle sue sfide che vedranno le due squadre affrontarsi nel derby italiano della URC (United Rugby Championship). Di fatto, il 2 gennaio le due compagine si riaffronteranno nella loro prima partita del 2022. Vediamo ora come arrivano le Zebre Parma e la Benetton Treviso al match.

ZEBRE PARMA- L’ultima partita disputata nella United Rugby Championship da parte delle Zebre Parma risale al 23 Ottobre, persa 10-27 contro gli Edinburgh. Dopodiché il campo da rugby è stato una miraggio per le Zebre, costrette a saltare le partite contro le due squadre sudafricane di DHL Stormers e i Cell Sharks. Infatti, a causa della situazione legata al Covid nel Paese africano, le due partite sono state rinviate e verranno recuperate rispettivamente il 12 e 19 marzo. Attualmente, nella United Rugby Championship le Zebre occupano l’ultima posizione, con un solo punto ottenuto su cinque partite tramite BP (Bonus Point). Le Zebre hanno inoltre il peggior attacco.

BENETTON TREVISO- La Benetton, che arriva dalla sconfitta subita in trasferta contro gli Edinburgh per 24 a 10, si trova attualmente ottavi a pari punti (16) con i Connacht. La vittoria sarebbe fondamentale per tentare il soprasso sui Connacht e sul Munster. I primi, saranno impegnati il 26 in trasferta contro gli Ulster, in un match alquanto ostico per la compagine irlandese. Il Munster invece avrebbe dovuto ospitare il Leinster (primo in classifica) nel derby più atteso della campionato. La partita è stata rinviata a causa di alcuni casi di positività nella squadra di Dublino. L’imperativo è quindi vincere, per non perdere questa occasione di chiudere l’anno tra le prime cinque.

FORMAZIONE ZEBRE PARMA- Titolari: 15 Jacopo Trulla; 14 Pierre Bruno; 13 Giulio Bisegni; 12 Tommaso Boni; 11 Asaeli Tuivuaka; 10 Carlo Canna; 9 Guglielmo Palazzani; 8 Giovanni Licata; 7 Maxime Mbandà; 6 Liam Mitchell; 5 Andrea Zambonin; 4 David Sisi; 3 Eduardo Bello; 2 Oliviero Fabiani; 1 Danilo Fischetti.
Riserve: 16 Giampietro Ribaldi; 17 Andrea Lovotti; 18 Ion Neculai; 19 Leonard Krumov; 20 Iacopo Bianchi; 21 Marcello Violi; 22 Timothy Paul O’Malley; 23 Junior Laloifi.

FORMAZIONE BENETTON TREVISO- Titolari: 15 Edoardo Padovani; 14 Luca Sperandio; 13 Ignacio Brex; 12 Tommaso Menoncello; 11 Monty Ioane; 10 Rhyno Smith; 9 Callum Braley; 8 Toa Halafihi; 7 Michele Lamaro; 6 Giovanni Pettinelli; 5 Federico Ruzza; 4 Niccolò Cannone; 3 Ivan Nemer; 2 Gianmarco Lucchesi; 1 Thomas Gallo.
Riserve: 16 Hame Faiva; 17 Cherif Traoré; 18 Tiziano Pasquali; 19 Carl Wegner; 20 Sebastian Negri; 21 Alessandro Garbisi; 22 Leonardo Marin; 23 Joaquin Riera.

ZEBRE PARMA-BENETTON TREVISO UNITED 8° GIORNATA RUGBY CHAMPIONSHIP:

Primo tempo: Prima parte di gioco a senso unico. Rhyno Smith apre le danze con un calcio piazzato al 5′ minuto. Da lì in poi la Benetton dilaga. Tre mete e 24 punti per la squadra di Treviso. Zebre che a fine primo tempo rimangono a 0. Molti errori commessi da parte dei ducali, che malgrado abbiano provato a reagire, non sono riusciti a fare nemmeno un punto. A peggiorare la situazione è stato il giallo ad Asaeli Tuivuaka (Zebre Parma) per un placcaggio al volto di Smith, che ha costretto i ducali a giocare in 14 uomini per dieci minuti. Arbitro che avrebbe potuto optare per una sanzione più severa, ma che probabilmente ha deciso di non intaccare troppo l’andamento del derby.

Secondo tempo: La seconda frazione di gioco non sembra seguire un copione eccessivamente diverso da quello del primo. Le Zebre riacquistano la parità numerica con Asaeli Tuivuaka che rientra in campo. Tuttavia, al 54′ Ignacio Brex va in meta, la quarta della partita per Benetton che conquista il Bonus Point. Al 55′ siamo sul risultato di 0-34 grazie a Rhyno Smith che trasforma la meta. Al 64′ arriva finalmente la reazione d’orgoglio delle Zebre, che vanno in meta con Tommaso Boni e riescono a ottenere i loro primi punti della partita. Le Zebre si ripetono tre minuti più tardi con Giulio Bisegni. Al 73′ Leonardo Marin, da poco entrato, mette a segno la quinta meta per Benetton.

Partita che termina 14-39 per la squadra di Treviso, che conquista i cinque punti (quattro punti più il BP). Degna di nota la prestazione di Giovani Pettinelli, decisamente il migliore in campo.

Continua il periodo nero delle Zebre Parma, che continuano a dimostrare lacune in difesa e un attacco privo di idee, rimanendo ancorati all’ultima posizione della United Rugby Championship. Bene invece la Benetton Treviso, che potranno godersi il Natale con la testa libera da pensieri, occupando la quinta posizione nel tabellone, in attesa di sapere l’esito delle partite del Connacht e del Munster (ricordiamo che la gara di questi ultimi è stata rinviata). Prossimo appuntamento il 2 gennaio, dove Benetton Treviso e Zebre Parma si riaffronteranno nel secondo derby di questa stagione di United Rugby Championship.

E VOI COSA NE PENSATE? COME FINIRANNO IL DERBY DEL 2 GENNAIO? DITECI LA VOSTRA NEI COMMENTI, CONDIVIDTETE L’ARTICOLO E ISCRIVETEVI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM!

https://t.me/joinchat/SHcdBxdDZQadIvhwJlgbYA



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 1 = 2