Tammy Abraham potrebbe tornare al Chelsea?

La previsione arriva dall’Inghilterra, ma il ritorno sarebbe possibile solo dopo un biennio

1739

Mentre la Roma si prepara alla trasferta dello Stadium contro la Juventus, il grande protagonista all’interno della squadra giallorossa è Tammy Abraham. Non solo per l’infortunio riportato con la sua Nazionale nel corso della gara contro l’Ungheria, ma anche per una indiscrezione proveniente dall’Inghilterra. Che sembra fatta apposta per mettere in apprensione una tifoseria che si è già innamorata del centravanti prelevato in estate dal Chelsea.

Abraham potrebbe tornare in Inghilterra?

Tammy Abraham potrebbe tornare in Inghilterra? L’ipotesi è stata rilanciata dall’ex calciatore inglese Glen Johnson, nel corso di una conversazione tenuta negli studi di Sky Sports UK. Durante la quale si è detto convinto che questa possibilità possa in effetti concretizzarsi. Questa la dichiarazione completa di Glen Johnson: “Non mi stupirei se il Chelsea decidesse di ricomprare Abraham. I Blues hanno già dimostrato in passato di non avere problemi a ricomprare qualcuno pagandolo molto più di quanto avevano incassato per venderlo“.
Sempre secondo l’ex difensore, questa sarebbe del resto la volontà dell’attuale centrattacco romanista. Il quale, essendo inglese, un giorno avvertirà sicuramente il desiderio di tornare a giocare in Premier League.

Una previsione fondata o una semplice battuta?

Le parole di Johnson si fondano del resto su una possibilità concreta, una clausola di riacquisto immessa nel contratto che ha sancito il passaggio di Abraham alla Roma, nel corso dell’ultima estate. In base alla quale il Chelsea per poter riportare il giocatore a Londra, dopo due stagioni nella capitale, dovrebbe sborsare 40 milioni di euro in aggiunta a quanto versato dai giallorossi sino a quel momento.
Un’operazione quindi congegnata molto bene e che si basa su un presupposto: Abraham tornerebbe al Chelsea solo nel caso in cui le sue prestazioni fossero talmente importanti da spingere i Blues a ritornare sui loro passi. I tifosi giallorossi, dal canto loro, si augurano che ciò accada, considerato il ruolo da autentico trascinatore assunto dall’attaccante in questa prima parte della stagione. A quel punto tutto sarebbe nella mani di Abraham e nessuno può dire al momento di conoscere la sua volontà tra due anni.

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui