Calciomercato Lazio ultime notizie. Kostic per ora è solo un sogno

Sarri a colloquio in queste ore con Lotito: servono rinforzi. Squadra ritenuta non competitiva con le grandi

415
Kostic
Kostic

Calciomercato Lazio ultime notizie. Il mercato della Lazio non decolla. E ora le trattative per uno dei grandi obiettivi dell’estate, ovvero Filip Kostic, rischiano di subire un ulteriore frenata.

Calciomercato Lazio ultime notizie. Roma e Lazio lo vogliono, ma l’Eintracht lo cederà?

Il giocatore è conteso anche dalla Roma di José Mourinho.

Il direttore sportivo dell’Eintracht Francoforte, Markus Krösche, smentisce però ogni genere di discorso riguardante il proprio calciatore.

Queste le sue parole in conferenza stampa: “Non abbiamo ricevuto alcuna offerta. Non ho niente da dire al riguardo. I media in Italia a volte sono molto vivaci in certe cose”.

Calciomercato Lazio ultime notizie. Torreira falsa pista

La Lazio, nelle ultime ore, è stata anche accostata ad un ex della nostra Serie A, ovvero Lucas Torreira. Il calciatore, ogni sessione di mercato, viene accostato a qualche squadra del nostro campionato. Ma per cui ancora non sembrano esserci trattative in corso.

Esterno sinistro, ha giocato principalmente come ala ma negli ultimi anni. Ha stupito anche da quinto, respingendo le critiche di chi sostena fosse poco adatto alla fase difensiva.

Ventinove anni da compiere a novembre, Kostic ha mostrato grandi potenzialità sin dall’inizio della sua carriera. L’exploit, però, è arrivato nelle ultime stagioni, in concomitanza con il passaggio all’Eintracht Francoforte.

Tre anni in cui, per il serbo, sono arrivati tra tutte le competizioni ventisei goal e quarantanove assist. Impressionanti i numeri dell’ultima Bundesliga, con quattro reti messe a segno e addirittura diciassette assist.

Kostic, insieme a Milinkovic, fa anche parte del gruppo della nazionale serba. Con la quale ha disputato trentotto presenze condite da tre reti e sette assist.

Maturo per una grande platea

Il primo contratto da professionista arriva a diciassette anni grazie al Radnicki, club serbo di seconda serie con il quale conquista subito la promozione.

Dopo due anni in Serbia, il trasferimento in Olanda, al Groningen, ancora giovanissimo. Come sottolinea il Corriere dello Sport, la scarsa conoscenza della lingua inglese e la giovane età non facilitano l’ambientamento di Kostic.

Che nella prima stagione viene spesso criticato per scarso impegno ed eccessiva presenza nelle pagine di gossip. Ma il serbo ignora le critiche e nella stagione successiva, con nove reti e otto assist, viene addirittura paragonato a Robben, leggenda locale.

L’exploit attira gli sguardi dalla Germania e firma per lo Stoccarda. L’esperienza ormai alle spalle lo aiuta nell’ambientamento e, dopo altri due anni, passa all’Amburgo.

Anche qui rimane due stagioni, prima di passare all’Eintracht.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui