VIDEO – L’auto volante che ha completato una tratta fra due aeroporti

Il futuro è già arrivato

563

Un auto volante. Per anni, anzi, decenni, abbiamo pensato a questa possibilità più come un sogno piuttosto che come un’opportunità concreta. Roba, per intenderci, più da Hollywood che da vita di tutti i giorni. Eppure, l’azienda slovacca Klein Vision ci ha appena dimostrato che l’utopia di un’auto volante potrebbe essere più vicina e concreta che mai. Già, perché l’azienda slovacca è riuscita, con una spettacolarissima AirCar, a completare una tratta fra due aeroporti. Nitra-Bratislava, parliamo di una distanza di circa 60 km che questo incredibile prototipo ha percorso in poco più di mezz’ora.

Terminato il volo, questo “Transformer” ha poi ritratto le ali e ha fatto un giretto nel centro della città. Come abbiamo detto, il futuro potrebbe essere già qui.

Auto volante, design e funzionamento

Per quanto l’idea di volare con la propria automobile sia estremamente suggestiva, il modello di Klein Vision non è proprio ciò che definiremmo bello. Tuttavia, rispetto ad altri prototipi visti nel passato, risulta molto più aggraziata e carica di fascino. Il fatto che, una volta a terra, possa ritrarre le ali nella fusoliera e trasformarsi in una vera e propria auto “da asfalto” è davvero pazzesco. Il risultato non è proprio un trionfo del design, con l’auto slovacca che ha i tratti di una super car un po’ goffa. Spicca, ovviamente, l’enorme alettone sul posteriore.

A proposito di posteriore, nel retro della macchina è posizionata l’elica che è alimentata da un motore BMW che eroga 160 CV che in aria fa sfiorare i 300 chilometri orari.

Il VIDEO di questa straordinaria impresa

Volete vedere questo favoloso prototipo all’opera? Vi proponiamo il video tratto dal canale YouTube ufficiale di Klein Vision di quest’impresa così pazzesca. Cari sognatori, il futuro potrebbe essere molto più vicino di quanto pensiate. Buona visione!

Leggi anche – Il pick-up modificato da oltre 1.000 cavalli

Laureando in filosofia con l'aspirazione di fare il giornalista. Appassionato di comunicazione, scrittura e sport, calcio in primis.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui