Dpcm oggi, Friuli Venezia Giulia zona rossa? Fedriga impone nuove limitazioni

Ecco cosa cambia in ambito sportivo e scopri in quali comuni saranno fatti i tamponi a tutta la popolazione

793

Dpcm oggi, Friuli venezia Giulia, saltano le micro zone rosse ma tamponi di massa per i cittadini di 6 comuni!

Dpcm oggi, Friuli Venezia Giulia a rischio zona rossa. Venerdì il Ministro della Salute Speranza potrebbe modificare il colore di alcune regioni e il rischio è che il Friuli Venezia Giulia posso diventare zona rossa.  L’ha confermato il governatore Fedriga che negli scorsi giorni aveva parlato della possibilità di istituire delle micro zone rosse regionali; idea che ora è stata definitivamente bocciata e quindi nessun comune finirà in lockdown, per ora.

La vera novità sta nel fatto che il Friuli Venezia Giulia vuole seguire il modello Alto Adige e quindi metterà in campo un’operazione di tamponi a tappeto nei Comuni più colpiti dal contagio.

Per ora i Comuni interessati da questo screening di massa sono 6: Claut e Castelnovo del Friuli in provincia di Pordenone, Paularo, Socchieve e Sutrio in provincia di Udine e Dolegna del Collio in provincia di Gorizia. Si punterà a testare tutta, o per lo meno la maggior parte, della popolazione per arginare i focolai e cercare di ridurre i contagi.

Il test, va chiarito, non sarà obbligatorio ma “fortemente raccomandato”, e i sindaci dei Comuni interessati hanno già dichiarato di voler convincere tutta la popolazione a farlo puntando sul senso civico dei cittadini.

Fedriga ha dichiarato che si stanno già organizzando le visite a domicilio e che gli esami inizieranno mercoledì e i risultati saranno rapidi. Si pensa ai test rapidi fai da te, ma bisognerà essere sicuri della loro attendibilità ed efficacia.

Intanto in arrivo nuove limitazioni anche in ambito sportivo

Intanto Fedriga in conferenza ha annunciato nuove limitazioni che entreranno in vigore nelle prossime ore.

Stop al consumo di bevande ed alimenti nei luoghi pubblici; sarà vietato quindi anche bere un caffè fuori dal bar ad esempio. Raccomandazione di utilizzare i trasporti pubblici solo per reale necessità e forte raccomandazione riguardante gli spostamenti verso abitazioni di persone non appartenenti al nucleo familiare.

Fedriga riguardo a queste limitazioni ha dichiarato: “Nessuno manderà la polizia negli appartamenti privati, ma l’indicazione forte è quella di non recarsi da nuclei familiari diversi dal proprio. Abbiamo visto troppe persone consumare le bevande di fronte ai locali pubblici”.

In ambito sportivo, gli allenamenti sportivi dilettantistici sia al chiuso che all’aperto sono sospesi. Stop quindi ai campionati minori di qualsiasi tipo e di qualsiasi disciplina sportiva. Ciò avrà delle ripercussioni importanti anche sullo sport, con le squadre di serie D di fatto fermate nuovamente da questa nuova ordinanza.

L’attività fisica di qualsiasi genere, inclusa la passeggiata, dovrà essere svolta solo in prossimità della propria abitazione e rispettando tutte le norme sugli assembramenti; sarà quindi ovviamente vietato fare attività sportiva di gruppo ma potrà essere svolta solo singolarmente.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui