Nations League, Italia contro la Bosnia di Gojak e Pjanic

La squadra di Mancini, ancora assente per Covid, deve vincere per disputare le Final Four in casa

195
Foto Massimo Paolone/LaPresse 4 settembre 2020 Firenze, Italia sport calcio Italia vs Bosnia ed Erzegovina - Nations League - stadio "Artemio Franchi" Nella foto: Stefano Sensi (Italia) esulta con Lorenzo Insigne (Italia) dopo aver realizzato il gol 1-1Photo Massimo Paolone/LaPresse September 4, 2020 Florence, Italy sport soccer Italia vs Bosnia and Erzegovina - Nations League - "Artemio Franchi" stadium In the pic: Stefano Sensi (Italia) celebrates with Lorenzo Insigne (Italia) after scoring goal 1-1

Nations League, Bosnia-Italia. Si gioca domani una gara che è di fondamentale importanza per gli azzurri, che vincendo confermerebbero il primo posto nel girone e si qualificherebbero per le Final Four che si giocheranno ad ottobre in Italia.

Nations League, Bosnia-Italia senza Mancini e con alcune insidie

L’Italia per la sfida dovrà fare a meno del CT Mancini, ancora positivo al tampone Covid. In panchina andrà quindi nuovamente Mister Evani.

Anche la Nazionale di Calcio della Bosnia Erzegovina dovrà fare a meno del suo calciatore più rappresentativo, che all’andata segnò il gol dell’1-0 (finì poi 1-1), ovvero Edin Dzeko; il calciatore bosniaco della Roma è infatti ancora positivo al Coronavirus e non è nemmeno partito in ritiro con la Nazionale.

Nonostante l’assenza importante però la Bosnia ha già dimostrato all’andata, quando al Franchi uscì con un ottimo pareggio, che può essere una squadra insidiosa; per questo servirà la migliore Italia per vincere e ottenere i 3 punti necessari a vincere matematicamente il girone. In realtà anche un pareggio potrebbe bastare, ma a quel punto bisognerebbe sperare in una non vittoria dell’Olanda contro la Polonia.

La Bosnia è già retrocessa nella Lega B e arriva dalla sconfitta per 3-1 contro l’Olanda, ma vorrà certamente fare bella figura, come ha confermato Miralem Pjanic, ex calciatore juventino ora in forza al Barcellona.

Proprio a Pjanic, data l’assenza di Dzeko, andrà il compito di trascinare i suoi, insieme ad un altro calciatore che milita in Serie A nel Torino, Gojak; Amer Gojak è una vera sorpresa della nazionale, classe 1997, giovanissimo e che al Torino osservano con molta attenzione aspettando che esploda definitivamente.

In campo ci sarà anche un’altra conoscenza del calcio italiano, ovvero Rade Krunic, centrocampista attualmente in forza al Milan, dove non sta trovando però moltissimo spazio.

Nations League, Italia che non perde da 21 partite…

La Nazionale di Calcio italiana è sempre più una sorpresa, e dal baratro della mancata Qualificazione ai Mondiali nel 2017 è rinata, ottenendo 21 partite senza sconfitta.

La formazione che sfiderà la Bosnia sarà praticamente la stessa di quella che ha battuto brillantemente la Polonia; confermato quindi il 4-3-3, e unico cambio certo sarà la sostituzione di Bernardeschi con Berardi, autore del gol del 2-0 contro i polacchi e apparso in grande spolvero. Da valutare anche le condizioni di Florenzi, uscito acciaccato; in caso di forfait, dentro Di Lorenzo. Belotti confermato in attacco, supportato proprio da Berardi ed Insigne, autore anch’esso di una grande gara contro la Polonia.

Dove vedere la partita

La gara sarà trasmessa come sempre su Rai1 in esclusiva e potrà essere vista anche in streaming collegandosi sul sito della Rai o tramite l’applicazione Rai Play su dispositivi mobili.

———————————————PER RIMANERE AGGIORNATO SU OGNI NOTIZIA SPORTIVA IN TEMPO REALE SEGUICI SUL GRUPPO TELEGRAM QUI!!———————————————————————————————

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui