Milan Primavera-Juventus Primavera 3-0 (finale)

Cronaca minuto per minuto del big match del quarto turno del Campionato Primavera 1 2023-24 in scena al “Vismara” di Milano.

Tempo di lettura: 6 Minuti
759
Calcio-Futsal doppio tesseramento
Calcio-Futsal doppio tesseramento

Non si ferma la corsa del Milan Primavera. Nel big match del quarto turno del Primavera 1, la compagine di Ignazio Abate s’impone in casa sulla Juventus per 3-0 confermandosi in vetta al torneo a punteggio pieno. A decidere il match è un micidiale tris di reti (doppietta per Bonomi e rete di Scotti) calato improvvisamente dai rossoneri sul finire della prima frazione. Da segnalare nella ripresa le espulsioni di Nsiala tra i padroni di casa e di Ripani tra gli ospiti. Per il Milan Primavera si tratta del quarto successo in altrettanti impegni di campionato. Secondo ko di fila per la Juventus Primavera che resta ferma a quota 6.

MILAN PRIMAVERA-JUVENTUS PRIMAVERA: CRONACA DEL 2° TEMPO

90’+3′ – Finisce la partita.

90′ – Segnalati tre minuti di recupero.

90′ – Vinarcik (J) controlla agevolmente un traversone dal fondo di Perrucci (M).

88′ – Efficace chiusura difensiva di Simic (M).

85′ – Jimenez è fermato fallosamente da Florea. Cartellino giallo per il centrocampista bianconero.

84′ – Jimenez (M) cerca, senza fortuna, la via della rete dalla distanza: pallone alto.

83′ – Calcio d’angolo per il Milan Primavera.

82′ – Cartellino giallo per Anghelé (J) per gioco scorretto su Jimenez (J).

78′ – Cambio nel Milan Primavera: Camarda subentra a Malaspina.

76′ – Espulso Ripani (J) per somma di ammonizioni. Anche la Juventus Primavera resta in dieci.

75′ – Cambio nella Juventus Primavera: Florea lascia il posto a Biggi. Termina lontano dai pali un colpo di testa di Bassino (J) sugli sviluppi del corner battuto dalla sinistra da Florea.

75′ – Calcio d’angolo per la Juventus.

73′ – Termina alta una conclusione di Magni (M).

71′ – Fallo commesso da Perrucci (M) su Florea (J).

69′ – Cambio anche nel Milan Primavera: Perrucci sostituisce Eletu.

68′ – Cambio nella Juventus Primavera: Scienza fa il suo ingresso per Pugno.

68′ – Turco (J) guadagna un calcio di punizione.

67′ – Calcio d’angolo per la Juventus Primavera.

63′ – Occasione per la Juventus Primavera: Bartoccioni si oppone a un diagonale di Turco da posizione defilata.

59′ – Triplo cambio nel Milan Primavera: Nissen, Stalmach e Jimenez subentrano rispettivamente a Bakoune, Scotti e Bonomi.

58′ – Cartellino giallo per Ripani (J) per gioco scorretto su Eletu (M).

55′ – Doppio cambio nella Juventus Primavera: entrano Finocchiaro e Boufandar rispettivamente al posto di Pagnucco e Vacca.

54′ – Milan pericoloso: Scotti non sfrutta un bel “velo” di Zeroli concludendo alto da buona posizione.

51′ – Occasione per la Juventus Primavera: cross di Anghelé e colpo di testa alto di Ripani.

49′ – Espulso Nsiala per somma di ammonizioni. Il difensore centrale rossonero, già ammonito, stende Turco. Il Milan si ritrova in dieci in apertura di ripresa.

47′ – Si spegne sul fondo un tentativo a giro di Pagnucco (J).

46′ – Segnalata una posizione irregolare di Scotti (M).

46’ – Inizia la ripresa con una variazione nello schieramento della Juventus Primavera: Domanico lascia il posto a Bassino.

CRONACA DEL 1° TEMPO

45’+3′ – Finisce il primo tempo. Il Milan Primavera, dopo aver rischiato in un paio d’occasioni di andare sotto nel punteggio e non aver creato nulla di significativo sino al 43′, realizza tre reti nel breve volgere di sei minuti.

45’+2′ – GOL DEL MILAN PRIMAVERA! 3-0! Micidiale contropiede dei rossoneri: Bonomi, servito con i tempi giusti da Scotti, supera Vinarcik.

45’+2′ – Opportunità per gli ospiti: Domanico fallisce l’impatto con la sfera sul corner battuto dalla destra da Anghelé.

45’+1′ – Calcio d’angolo per la Juventus,

45′ – Segnalati due minuti di recupero.

45′ – GOL DEL MILAN PRIMAVERA! 2-0! I rossoneri raddoppiano con Scotti pronto ad approfittare di una respinta approssimativa della difesa bianconera in occasione di un traversone dalla sinistra di Magni.

45′ – La difesa della Juventus Primavera fatica ad arginare un’insistita azione di Bonomi.

43′ – GOL DEL MILAN PRIMAVERA! 1-0! I padroni di casa si portano in vantaggio con Bonomi bravo ad agganciare un bel lancio di Eletu e scavalcare con un lob Vinarcik in uscita.

42′ – Juventus Primavera pericolosa con una conclusione di poco a lato di Vacca.

41′ – Scotti si vede respingere un suo tentativo dalla difesa bianconera. Secondo calcio d’angolo per il Milan Primavera.

39′ – Scotti fallisce sul versante di destra il controllo in occasione di un bel cambio gioco di Eletu (M).

37′ – Rilevato un fallo in attacco di Scotti (M) su Malaspina (J).

36′ – Manovra il Milan Primavera nella propria metà campo.

34′ – I padroni di casa faticano a proporsi con efficacia sulla trequarti avversaria. Vinarcik quasi inoperoso sino a questo momento.

33′ – Cartellino giallo per Scotti (M) per proteste. Secondo ammonito nel Milan Primavera.

32′ – Altra grande opportunità per la Juventus Primavera in contropiede gettata al vento a centro area da Florea.

31′ – Il primo calcio d’angolo dell’incontro è in favore del Milan Primavera.

30′ – Un traversone di Bonomi (M) dal vertice sinistro dell’area è respinto di testa da Bruno Martinez (J).

29′ – Un servizio in verticale di Gil Puche (J) si rivela irraggiungibile per le punte bianconere.

27′ – Fallo subito da Bakoune (M).

24′ – Sempre 0-0 al “Vismara”. Sinora, una sola opportunità da rete. Quella avuta per la Juventus Primavera da Anghelé a tu per tu con Bartoccioni.

22′ – Bonomi (M) cerca, senza fortuna, la via della rete con una battuta da fuori area: pallone abbondantemente a lato.

20′ – Manovrano i padroni di casa all’altezza della linea mediana del campo.

19′ – Malaspina (M) chiama in causa Vinarcik (J).

17′ – Il Milan Primavera accenna a un pressing alto.

15′ – Zeroli (M) è fermato fallosamente.

14′ – Eletu (M) subisce fallo da Vacca (J).

12′ – Palla-gol per la Juventus Primavera: Bartoccioni (M) si oppone con bravura alla conclusione da distanza ravvicinata di Anghelé (J) ben servito in verticale da Ripani.

11′ – Efficace chiusura difensiva di Bruno Martinez (J) su Bonomi (M).

8′ – La Juventus guadagna un calcio di punizione sulla trequarti di sinistra.

7′ – La compagine di Abate fa registrare in queste prime battute di gioco una certa supremazia a livello territoriale.

5′ – Prolungato possesso palla dei rossoneri.

3′ – Potenziale opportunità da rete per il Milan con Bonomi.

1′ – Cartellino giallo dopo soltanto 55 secondi per Nsiala (M) per gioco scorretto.

1′ – Inizia la partita. Il calcio d’avvio è battuto dalla Juventus Primavera.

Milan Primavera-Juventus Primavera: le formazioni ufficiali

Milan Primavera (4-3-3): Bartoccioni; Bakoune, Simic, Nsiala, Magni; Eletu, Malaspina, Zeroli; Scotti, Sia, Bonomi. A disposizione: Raveyre, Torriani, Perrucci, Stalmach, Camarda, Parmiggiani, Jimenez, Traorè, Liberali, Nissen, Sala. Allenatore: Ignazio Abate. Juventus Primavera (3-5-2): Vinarcik; Bruno Martinez, Domanico, Gil Puche; Turco, Ripani, Florea, Pagnucco; Vacca, Pugno; Anghelè. A disposizione: Radu, Firman, Boufandar, Biggi, Savio, Scienza, Bassino, Ngana, Finocchiaro, Scarpetta, Crapisto. Allenatore: Paolo Montero. Squadra arbitrale: arbitro Gabriele di Avezzano; assistenti: Franco Iacovacci di Latina e Alessandro Parisi di Bari.

La presentazione

Il “Puma House of Football – Centro Sportivo Peppino Vismara” di Milano sarà teatro sabato 23 settembre alle ore 13:00 del big match del 4° turno del Campionato Primavera 1 2023-24 tra il Milan, capolista a punteggio, e la Juventus, quarta in compagnia di Empoli, Atalanta e Roma a quota 6.

Il turno precedente ha riservato esiti opposti per le due rivali. Il Milan ha allungato a tre la striscia iniziale di successi andando a imporsi in trasferta sul Sassuolo per 2-0 con i centri di Eletu nel primo tempo e di Camarda nel finale. La Juventus, dopo aver incamerato la posta piena nei primi due impegni sostenuti, ha rimediato, invece, una sconfitta interna per 3-2 contro l’Empoli. I bianconeri, sotto di tre reti al 41’ a seguito della doppietta di Corona e della rete di Sodero, hanno invano cercato di risalire la china con i calci di rigore trasformati da Anghelé e Vacca a cavallo dell’intervallo.