Allegri: “Vittoria importante, ma bisogna mantenere un profilo basso”

Il commento di Massimiliano Allegri al termine della sfida all’Allianz Stadium

Tempo di lettura: 3 Minuti
288
Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, è intervenuto ai microfoni di DAZN per commentare la sfida contro il Bologna, valevole per l’ottava giornata di Serie A, terminata all’Allianz Stadium con il risultato di 3-0.

La partita

Reduci dalla sconfitta in casa del Monza, i bianconeri sono ripartiti a seguito della sosta delle nazionali proprio da un Allianz Stadium per buona parte vuoto. Nel primo tempo Juve subito alta con Bremer e Danilo: al 13′ McKennie prova di testa, ma non impensierisce Skorupski. Al minuto 24, dopo un intervento di Milik in scivolata, Kostic servito da Vlahovic insacca il pallone in rete con un sinistro piazzato portando la squadra in vantaggio. Gol che sembra aver alimentato lo spirito di aggressività della Juve che, per tutta la prima frazione di gara, ha concesso poche occasioni agli avversari mantenendo un buon possesso palla nella metà campo. Il Bologna, dall’altra parte, a causa della poca profondità nelle azioni di gioco, non è riuscito a sfondare la difesa juventina. All’intervallo squadre negli spogliatoi con il risultato di 1-0.

Nella ripresa stesso copione del primo tempo ma a ritmi meno serrati. Nonostante qualche incursione laterale del Bologna, i bianconeri trovano il 2-0 al 59′ con un colpo di testa di Vlahovic, tornato al gol dopo ben quattro partite. Al minuto 62 arriva il 3-0 per i padroni di casa con Milik che, da centro area, sorprende Skorupski con un sinistro che termina sotto la traversa. Immediata la reazione degli uomini di Thiago Motta che provano a rendersi pericolosi prima con Cambiaso, poi con Arnautovic, ma invano. I troppi sprechi in fase offensiva e la mancata impostazione di gioco penalizzano tanto il Bologna che non riesce a trovare la rete nonostante i due minuti di recupero. Juve che torna a vincere dopo una striscia negativa e rossoblu che restano al 17esimo posto in classifica, a un passo dalla zona retrocessione.

Le dichiarazioni di Allegri

“Mi è piaciuto lo spirito e la compattezza che abbiamo avuto nonostante abbiamo sbagliato in alcune situazione offensive. La vittoria netta è importante, i ragazzi sono stati bravi, ma bisogna mantenere un profilo molto basso. Un impatto così è difficile immaginarselo, ma sapevamo che Milik può giocare bene con Vlahovic ed è un buon calciatore. Quelli di Rabiot e Locatelli sono rientri importanti, come saranno quelli di Chiesa e Di Maria. Rabiot ha motore e stasera lo ha dimostrato più volte. Ha un’età giusta per fare bene tutto l’anno. Ho chiesto ai ragazzi di non strafare, ma di giocare una partita solida. Dentro lo spogliatoio non ci credevamo neanche. C’è tanto da migliorare, specie quando saremo al completo”.

“Sono molto realista, la classifica dice che abbiamo 13 punti. Con un passo alla volta ci avvicineremo a chi ne ha più di noi. Sono abituato a preparare la formazione in base ai giocatori che ho. Quando saremo al completo magari qualcosa cambierà e i cambi diventeranno importanti. Ci sono stati eventi che ci hanno condizionato, ma fa parte del gioco è normale. Stasera ero abbastanza sereno e tranquillo. In questi momenti bisogna avere lucidità e freddezza. La settimana tragica è iniziata con un evento che nessuno poteva immaginarsi, poi da cosa nasce cosa”.

LEGGI ANCHE

Il Barcellona e i club italiani, beccato almeno uno in un’edizione su tre della Champions

ESCLUSIVA: Marco Lucchi (Ag. FIFA): “Milan e Inter saranno protagoniste, occhio all’Atalanta. Juventus? Si riprenderà”

Indonesia, la partita di calcio ha causato almeno 180 morti

SEGUICI SU FACEBOOK|TWITTER



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 83 + = 85