Notizie Inter, le acrobazie di Marotta sul mercato

La situazione economica impone il sacrificio di qualche big, Perisic saluta

Tempo di lettura: 3 Minuti
521

Notizie Inter, le acrobazie di Marotta sul mercato. Finito il campionato, arricchita la bacheca con la Coppa Italia e la Supercoppa Italia, è tempo di calciomercato in casa nerazzurra. Sul capo degli Zhang, pende sempre la scure del mega prestito da parte del fondo Oaktree (250 milioni di euro). Situazione che non permette molta libertà di manovra in sede di campagna acquisti. Pertanto, il mercato in entrata dovrà essere foraggiato dalle cessioni. Il monte stipendi abbassato: i giocatori attualmente all’Inter accumulano ingaggi netti per quasi 80 milioni di euro, che si traducono in ingaggi lordi pari a quasi 140 milioni di euro. La società milanese sta per entrare in un regime di autosostenibilità finanziaria, quindi starà all’abilità dell’amministratore delegato Marotta e del direttore sportivo Ausilio, mantenere la squadra competitiva. Nel summit di qualche giorno fa, fra Marotta, Ausilio, Inzaghi e Zhang sono state tracciate le linee per la sessione estiva di mercato.

Notizie Inter, le acrobazie di Marotta sul mercato. Perisic saluta, chi lo segue ?

Il croato Perisic ha già salutato la compagnia, accasandosi al Tottenham. Un altra bandiera ammainata è quella di Ranocchia, dopo tanti anni di onorato servizio interista. Mentre Vecino e Kolarov hanno lasciato per fine contratto. L’attaccante Caicedo è tornato al Genoa per fine prestito. Non saranno gli unici addii. Il management nerazzurro ha individuato un gruppo di giocatori sacrificabili sul mercato e da questo usciranno due di loro: Skriniar, De Vrij, Bastoni, Barella, Vidal e Lautaro Martinez. Si tratta di giocatori che possono portare plusvalenze molto importanti. Per esempio Barella vale 50 milioni, Bastoni circa 60, Martinez 70. Con qualche cessione, si potrebbe fare un mercato di buon livello. Sfruttando l’abilità di uno dei migliori dirigenti del panorama italiano: Marotta.

Notizie Inter, le acrobazie di Marotta sul mercato. Arriva Dybala, si cerca la strada per Big Rom

Il patto di ferro stretto fra l’ad interista e Dybala porterà alla firma sul contratto da parte dell’ex juventino. Nel frattempo, l’avvocato che rappresenta Lukaku, Sebastien Ledure, ha incontrato i dirigenti interisti. Raccolta la volontà dell’Inter di riportare il centravanti ad Appiano Gentile, vedrà la nuova dirigenza dei Blues per capire se il grande ritorno (in prestito) è possibile. Big Rom pronto a ridursi l’ingaggio, ma per il Decreto crescita bisogna chiudere entro un mese. I termini sono chiari: si può fare solo in prestito, a fronte di un prezzo di acquisto di 115 milioni fissato solo 10 mesi fa. La via è stretta, senza dubbio. Ma se Romelu riuscirà a confezionare il suo ritorno a Milano, l’Inter è disposta ad accoglierlo. L’attacco Lukaku-Dybala rappresenta il sogno dell’appassionata tifoseria del Biscione. Le loro spalle sarebbero coperte da Dzeko (ha un altro anno di contratto) e da Correa (riscatto dalla Lazio). E Martinez ? Sull’attaccante le mire dei grandi club europei: Atletico Madrid, Real Madrid, Psg, Liverpool, Manchester United e Bayern Monaco. Potrebbe realmente partire. In mezzo al campo, salutati Vecino e Vidal, preso a parametro zero l’armeno Mkhitaryan dalla Roma, confermato Gagliardini. Lìobiettivo numero uno è Frattesi del Sassuolo, a maggior ragione se dovesse partire Barella, concupito da Newcastle, Real Madrid e Tottenham. Scalando in difesa, Bremer è seguito da mesi e c’è da vincere la concorrenza del Milan. Uno fra De Vrij e Bastoni è indiziato per una cessione. Sulle fasce con Gosens, Dumfries, Dimarco e Darmian la coperta è giusta, ma Inzaghi potrebbe chiedere un terzino ambidestro fra Cambiaso, Parisi e Santon (utile per le liste…) per tappare eventuali falle.

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 83 = 89