‘Destiny 2: Oltre la Luce’, il nuovo gioco della Bungie per Ps4

Analisi del nuovo titolo per Playstation 4

25
Destiny 2: Oltre la Luce

Cari amici e lettori, oggi ci siamo voluti occupare di una delle uscite videoludiche più attese di questa stagione: ci stiamo riferendo a ‘Destiny 2: Oltre la Luce’, disponibile per le piattaforme Playstation 4, Playstation 5, Xbox One e per pc (sul mercato dallo scorso 10 novembre). La saga di Destiny ha infatti rivoluzionato la storia recente degli sparatutto amata dai giocatori di tutto il mondo, con missioni praticamente che non hanno una fine. La prima versione di ‘Destiny 2’ è uscita ufficialmente il 6 settembre 2017, con diverse espansioni alla storia originale negli anni per un’esperienza di gioco totale e che è capace di immergerci sempre di più nella trama.

‘Destiny 2: Oltre la Luce’, recensione del nuovo capitolo della saga

Questo nuovo prodotto porta la firma della Bungie, azienda americana di Washington che ha fatto la storia del panorama videoludico degli ultimi 20 anni con titoli come appunto Destiny e Halo. In ordine cronologico ‘Oltre la Luce’ è la terza espansione di ‘Destiny 2 e assistiamo alla scomparsa dei pianeti Mercurio, Titano, Marte ed io. Il teatro della grande battaglia diventa così Europa, satellite completamente ricoperto di ghiaccio di Giove, un’ambientazione che rende la vita ostile e con mille difficoltà.

‘Destiny 2: Oltre la Luce’, il titolo firmato Bungie

In questo sparatutto fantascientifico un ruolo importantissimo è ricoperto dalla Stasi, nuovo potere elementare dell’Oscurità che dobbiamo cercare di controllare per far sì che non venga usato contro di noi dagli antagonisti. Anche in questa espansione possiamo scegliere che tipo di personaggio vogliamo utilizzare, con abilità uniche e diverse che possono esserci utili in particolari occasioni. Questa campagna non è particolarmente lunga, ma col progredire del gioco il livello di potere richiesto aumenta, richiedendo così al giocatore di migliorare la potenza del personaggio per non affrontare una missione particolarmente impegnativa. Non vogliamo anticiparvi troppi dettagli, ma il nostro voto è: 8/10.

Simone Ciloni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui