Inter, assalto a un nazionale

In casa nerazzurra progettano la sessione estiva di calciomercato, nel mirino un parametro zero. Tutti i dettagli.

Tempo di lettura: 2 Minuti
172
https://www.inter.it/it
https://www.inter.it/it

Inter, assalto a un nazionale. La politica societaria interista è stata delineata da Steven Zhang in persona: contenimento del monte ingaggi, lancio dei giovani, caccia ai parametri zero. L’Inter si avvia ad un ricambio profondo della rosa attuale, alcuni ingaggi non saranno più tollerati. Lo stesso Romelu Lukaku ha uno stipendio pesante e il futuro è in bilico. Il giocatore potrebbe tornare a Londra, dove Graham Potter è uno sponsor convinto. Durante la sessione invernale del calciomercato poco sarà fatto, anzi quasi nulla. Le attenzioni del ds Ausilio e dell’ ad Marotta sono incentrate sulle manovre estive. La caccia ai parametri zero è una delle armi più usate e in questo senso si è aperta la possibilità di arrivare a un giocatore di caratura internazionale, integro fisicamente e dalla forte personalità.

Inter, assalto a un nazionale: il giocatore espressamente richiesto da Simone Inzaghi

Un punto fermo dell’Inter edizione 2023/24 sarà Simone Inzaghi. L’allenatore rimarrà in forza di un contratto esteso pochi mesi fa, la società non intende esonerarlo e sobbarcarsi lo stipendio fino alla fine del rapporto. Anche se in seno al club non tutti sono soddisfatti dell’operato del mister piacentino. La prima richiesta del tecnico è quella di un centrale difensivo di valore, in grado di sostituire Milan Skriniar (e forse anche Stefan De Vrij) nel cuore della difesa a tre. Il nome è quello di Chris Smalling, l’inglese è in forza alla Roma. Il contratto del difensore scade a giugno e non tira aria di rinnovo al momento. In questa fase di stallo si sta per inserire il management nerazzurro.

Inter, assalto a un nazionale: Smalling non firma, Roma in apprensione

Il miglior difensore della squadra è in scadenza a giugno e dopo l’offerta giallorossa di rinnovo biennale ha preso tempo. Interessa ai club inglesi e di Serie A: l’Inter ora nega nel gioco delle parti, ma la situazione preoccupa i tifosi romanisti. L’ex nazionale inglese vorrebbe restare a Roma, ma si guarda intorno. Guadagna 2.6 milioni netti all’anno, la Roma gli propone un rinnovo biennale alle stesse cifre. Mentre la società nerazzurra ha inviato all’agente del calciatore la bozza di un contratto triennale, che fra bonus e parti fisse si aggira a circa 2.9 di emolumenti. Il giocatore ha preso tempo per decidere, non ha fretta e sa che il prossimo sarà l’ultimo contratto importante della carriera.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 60 = 65