Juventus News, difficoltà per il rinnovo di De Ligt.

L’olandese non trova l’accordo economico, irritazione in società: aria di addio ?

Tempo di lettura: 3 Minuti
302
Calciomercato Juventus

Juventus News, difficoltà per il rinnovo di De Ligt. il 17/07/2019 con un comunicato ufficiale, la società bianconera annunciò l’arrivo di De Ligt dall’Ajax: “Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver raggiunto l’accordo con la società Amsterdamsche Football Club Ajax NV per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Matthijs de Ligt a fronte di un corrispettivo di € 75 milioni pagabili in cinque esercizi oltre oneri accessori per € 10,5 milioni. Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quinquennale fino al 30 giugno 2024”. Sembrava l’inizio di una grande storia d’amore, che però sta prendendo una piega che prelude al divorzio. L’agente del calciatore, Rafaela Pimenta non riesce a trovare l’accordo con la Juventus per il rinnovo del contratto in scadenza il 30/06/2024. Il club spinge per il rinnovo di contratto per almeno un’altra stagione con l’olandese che non dice no, ma che vorrebbe una clausola rescissoria al ribasso rispetto a quella attuale da 125 milioni di euro, valutata come fuori dall’attuale mercato, mentre la Juventus non vuole. Non solo, Arrivabene e Cherubini non vogliono riconoscere al difensore un aumento economico, rispetto ai 7.5 milioni netti attualmente a libro paga.

Juventus News, difficoltà per il rinnovo di De Ligt. Dall’Inghilterra sirene per il difensore

Un profilo come quello di De Ligt non può non solleticare le voglie dei migliori club europei, soprattutto quelli della Premier League. Chelsea, Liverpool, Manchester United: tutte in corsa per il gioiello oranje. Squadre pronte a mettere a disposizione cifre importanti per ingolosire la Juventus. E a proporre un ricco contratto all’atleta. In particolare l’arrivo di Erik Ten Hag sulla panchina del Manchester United, favorisce le voglie dei red devils: si tratta del mentore di De Ligt, colui che ho ha lanciato in prima squadra nell’Ajax e i due sono molto legati. Attenzione anche alle mosse di Psg, Real Madrid e Barcellona, da tempo sulle tracce del colosso di Leiderdorp. Alla Continassa, a quel punto, si avrebbe la necessità di reinvestire l’incasso dell’eventuale cessione in un acquisto di altissimo profilo.

Juventus News, difficoltà per il rinnovo di De Ligt. Le alternative in caso di addio

Il management juventino nel frattempo lavora alle eventuali alternative e il primo nome sul taccuino è quello di Koulibaly del Napoli. Il senegalese non trova l’accordo per il rinnovo contrattuale con il Napoli e offeso dalle proposte al ribasso della società partenopea, potrebbe decidere di uscire dall’accordo con un anno di anticipo sulla scadenza effettiva del 2024. La Juventus è in contatto con il direttore sportivo azzurro, Giuntoli e le parti stanno cercando di trovare la quadra sul prezzo di vendita del centrale mancino di colore. Il Napoli lo valuta 35/40 milioni di euro, cifra accessibile per i bianconeri se riescono a vendere bene De Ligt. Allo stato attuale una coppia Bonucci-Koulibaly sembra assortita molto bene. E’ chiaro che Allegri dovrà alzare il livello delle seconde linee, il solo Rugani non basta, soprattutto dopo l’addio di Chiellini. Una telefonata è stata fatta a Romagnoli, anche lui a scadenza con il Milan e le parti si risentiranno. Merih Demiral potrebbe entrare in orbita Fiorentina: la notizia la dà Tuttosport, che spiega come i viola siano interessati al centrale turco. Dopo una buona annata in prestito all’Atalanta, il classe ’98 rientrerà alla Juventus ma potrebbe restare a Torino per poco: alla Juve infatti piacciono sia Nikola Milenkovic che Igor e la carta per arrivare ad uno dei due centrali della Fiorentina potrebbe essere proprio Demiral. Lo scambio potrebbe andare in porto anche perché porterebbe una plusvalenza ad entrambe le società e metterebbe e metterebbe sul piatto due giocatori (Demiral da una parte ed uno tra Milenkovic ed Igor dall’altra) di pari ruolo, valutazione simile e più o meno pari età (Milenkovic, classe 1997, ha un anno in più degli altri due).

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 5 + 3 =