La nuova Juventus di Thiago Motta: vediamola insieme

La prossima squadra bianconera passa da alcuni cambi

Tempo di lettura: 1 Minuti
1122

La nuova Juventus sta iniziando a prendere forma. Giuntoli sta chiudendo alcune trattative in entrata ed in uscita, per regalare al tecnico una squadra competitiva 

Sarà certamente un lavoro importante e faticoso, quello che dovrà portare a termine il direttore bianconero.

Darà necessario vendere per poi acquistare.

La linea è già tracciata e ben definita.

Il primo colpo in entrata è ormai definito.

Riccardo Calafiori sarà bianconero.

Era lui il primo calciatore richiesto da Motta.

Con il bolognese la Juve sostituirà Alex Sandro e puntellerà la retroguardia.

Resteranno anche Gatti e Rugani per fornire alternative importanti al mister.

In partenza per far cassa ed abbassare il monte ingaggi alcuni elementi.

Nicolussi Caviglia, Rabiot, Alex Sandro, Kostic, Kean, Hujsien, più alcuni giovani che andranno in prestito in giro per lo stivale.

La nuova Juventus di Thiago Motta

Ci saranno novità anche in mezzo al campo.

Alcaraz verrà rispedito al mittente, qualcuno verrà ceduto, mentre ad esempio altri come Weah verranno rilanciati.

La nuova Juventus

La Juventus di Thiago Motta potrebbe essere questa:

(4-3-3): Perin; Danilo, Bremer, CALAFIORI, Cambiaso; McKennie, AMRABAT (Fagioli), KOOPMEINERS; Soulé (Yildiz), Vlahovic, Chiesa.

In panchina ci saranno delle novità, soprattutto sulle corsie esterne.

DI GREGORIO, Gatti, Rugani, Barbieri, Djalo, Weah, Locatelli, Miretti, Fagioli, Barrenechea, Milik, Yildiz, Iling-Junior