TRENTIN AI PIEDI DEL MUGELLO

Il primo atto della FX Italian Series 2022 vede il pilota di Carmignano di Brenta regalare ad Xmotors Team i primi punti per una stagione che lo candida già tra i protagonisti.

104
TRENTIN
TRENTIN
Tempo di lettura: 3 Minuti

Maser (TV), 28 Marzo 2022– In archivio la tappa di apertura della FX Italian Series, corsa al Mugello Circuit dal 24 al 27 di Marzo, e per Xmotors Team è tempo di stilare un iniziale bilancio per delineare i valori in campo, grazie ad un Mauro Trentin solido e concreto che, seppure non sia salito nell’occasione sul podio ha saputo mettere in cascina i primi ed importanti punti.

Il pilota di Carmignano di Brenta, tornato alla guida di quella Cupra Leon TCR griffata Bolza Corse che gli ha consentito di chiudere terzo nella passata stagione, si confermava competitivo già durante le sessioni di prove libere, chiudendo con un buon quarto nella provvisoria.

Pur pagando dazio rispetto alle più evolute avversarie della categoria, dotato di una vettura in conformazione DSG, il portacolori della scuderia di Maser riusciva a piazzare una bella zampata, chiudendo la sessione di qualifica con un ottimo quarto tempo per la griglia di gara 1.

Eravamo consapevoli sin dalla vigilia”– racconta Trentin – “ed i nostri pensieri si sono materializzati in campo gara. La nostra Cupra Leon TCR è una vettura molto performante, affidabile e veloce ma, facendo parte della categoria DSG, è naturale che rispetto alle vere TCR ci sia un gap tecnico che non è possibile colmare. Partendo da questo presupposto essere arrivati quarti nelle qualifiche, dopo delle buone sessioni di libere, ci ha confortato perchè siamo stati in grado, grazie al lavoro di Bolza Corse, di sfruttare al meglio la Cupra.”

La conferma di un matrimonio che funziona arrivava anche al termine di gara 1 dove Trentin terminava i dieci giri in programma ai piedi del podio in ATCC di prima divisione, classe A.

In gara 1 abbiamo dato il meglio”– sottolinea Trentin – “cercando di spingere al massimo ed il risultato ottenuto ci ha gratificato. Chiudere quarti assoluti in ATCC di prima divisione e virtualmente primi delle vetture in configurazione DSG è stata una bella soddisfazione. Iniziare così la stagione è stato il miglior modo per rompere il ghiaccio e per prepararsi per la seconda.”

In gara 2 il patavino si trovava maggiormente in difficoltà, perdendo qualche posizione ma continuando a lottare con il coltello tra i denti, prima di trovarsi penalizzato da una bandiera rossa che anticipava il termine e lo relegava al decimo posto assoluto ed al settimo di classe.

Nella seconda non siamo riusciti ad essere così incisivi”– conclude Trentin – “e ci siamo ritrovati a perdere un po’ di terreno ma nulla era compromesso del tutto. Purtroppo la gara è stata terminata con largo anticipo, abbiamo percorso soltanto cinque giri a causa di una bandiera rossa, e ci siamo ritrovati senza l’opportunità di poter recuperare. Se guardo al 2021 posso dire di essere già molto soddisfatto perchè, prima di tutto, abbiamo iniziato la stagione già dal primo impegno a calendario. Dobbiamo e vogliamo ripartire dal quarto di gara 1 per poter crescere ancora. Grazie a tutta la Bolza Corse, ad Xmotors Team, a tutti i nostri partners ed a chi mi sostiene, in campo gara e da casa. Cercheremo di fare meglio alla prossima.”



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 68 = 75