MotoGP gara Catalunya: super gara di Oliveira che trionfa con la KTM

Il portoghese firma uno strepitoso successo e vince il Gran Premio di Catalunya. Dietro a lui due Ducati

275
MotoGP gara Catalunya
Miguel Oliveira

MotoGP gara Catalunya: vittoria grandiosa per Oliveira

MotoGP gara Catalunya. Si conclude il settimo appuntamento di questo Motomondiale 2021. A trionfare è stato Miguel Oliveira in sella alla sua KTM. Si tratta del primo trionfo della moto austriaca quest’anno, dopo che nel 2020 per ben 3 volte è salita sul gradino più alto del podio. Questi 25 punti consentono al portoghese di mettersi in settima posizione nel campionato piloti. Dietro al pilota della KTM si posizionano Johann Zarco e Jack Miller, due Ducati. E’ la prima volta che due moto del marchio di Borgo Panigale si mettono sul podio qua a Barcellona.

Il trionfo di Oliveira segna anche il quarto vincitore diverso con 4 moto diverse negli ultimi 4 anni. Infatti, nel 2018 vinse Jorge Lorenzo con la Ducati, nel 2019 Marquez con la Honda, nel 2020 Quartararo con la Yamaha e oggi proprio Oliveira con la KTM.

 

Ben 6 le cadute in gara

Quella del Gran Premio di Catalunya è stata una gara ricca di ritiri. Ben 6 i piloti caduti durante la corsa, in ordine cronologico Pol Espargarò, Danilo Petrucci, Marc Marquez, Aleix Espargarò, Valentino Rossi e Iker Lecuona. Considerata anche la non partecipazione di Alex Rins alla competizione, hanno tagliato il traguardo in soli 15 piloti.

 

Incubo Honda, Morbidelli non pervenuto

Fabio Quartararo, autore di un’avvincente bagarre con Oliveira per la prima posizione, è vittima di un episodio davvero insolito. Durante gli ultimi giri, la tuta gli si è aperta sul davanti, facendo percorrere gli ultimi chilometri al francese in condizione di disagio ma soprattutto senza sicurezza. Il Diablo comunque è riuscito a tagliare il traguardo in terza posizione, ma complice una penalità di 3 secondi, a salire sul podio a suo discapito sarà Jack Miller.

3 italiani non possono assolutamente ritenersi soddisfatti della loro performance in gara: i due piloti Petronas, Franco Morbidelli e Valentino Rossi, e Francesco Bagnaia. Per l’italo-brasiliano solo una P9, che dopo essere stato sempre al top in prova lascia davvero l’amaro in bocca. Per Rossi invece una scivolata che gli costa il ritiro, ma anche lui a parte questo non ha brillato. Solo P7 per Pecco: non un risultato disastroso, ma da lui ci si aspetta di più, soprattutto se si guardano i piazzamenti delle altre Ducati.

Continua l’incubo Honda: i due piloti ufficiali non terminano la gara, Alex Marquex e Takaaki Nakagami fuori dalla top 10.

 

Dopo 7 gare di questo Motomondiale, la classifica del campionato piloti si presenta così.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui