La misteriosa dedica di Vettel a Binotto. Le dichiarazioni

Vettel e la battura ironica indirizzata a Binotto

479

La misteriosa dedica di Vettel a Binotto arriva nell’ultimo Gran Premio. La Ferrari alza un po’ la testa in questa stagione travagliata con il terzo e quarto posto conquistati al Gp di Turchia andato in scena la scorsa domenica. Vettel infatti per la prima volta è andato a podio conquistando il terzo gradino del podio. Quarto posto invece per il compagno del pilota tedesco Charles LeClerc.

La misteriosa dedica di Vettel a Binotto, le dichiarazioni

“Il Mondiale non è finito e il risultato di domenica è incoraggiante – ha detto il team principal Mattia Binotto -. Siamo migliorati nelle ultime gare e le prestazioni della SF-1000 lo evidenziano. È un trend che ci dà fiducia non solo per il 2021, ma anche per le prossime gare”.

Attualmente la scuderia di Maranello si trova sesta nella classifica costruttori con un distacco di 24 punti dal terzo posto occupato dalla Racing Point. Binotto si è espresso sul pilota tedesco Sebastian Vettel: “Credo che Sebastian si stia finalmente trovando a suo agio con la vettura, domenica ha disputato una grande gara sin dalla partenza. Ha gestito ottimamente le gomme difendendo sempre con efficacia la posizione in pista e nel finale ha sfruttato alla perfezione l’occasione che gli si è presentata. Sono molto contento“.

La misteriosa dedica di Vettel a Binotto, le parole di Vettel

Binotto ha assistito al Gran Premio da casa e probabilmente ripeterà l’esperimento in smart working anche nel prossimo Gp. Vettel in conferenza stampa si è lasciato andare alla seguente battuta: “Penso che sia la gara in cui abbiamo preso più punti in questa stagione e Mattia Binotto non era qui. Se nella prossima gara non otteniamo così tanti punti, cercheremo di tenerlo a casa!”.

Poi il pilota tedesco ha voluto chiarire la situazione sottolineando: “No, non credo che questo avesse niente a che fare con quello che abbiamo ottenuto, non credo in quel genere di cose. Ci sono così tante persone e ci sono così tanti tasselli diversi che dobbiamo unire per avere un buon fine settimana. È chiaro che questo fine settimana abbiamo beneficiato delle circostanze, probabilmente per via del fondo e della pista bagnata. Speriamo di fare buone prestazioni anche nelle tre gare rimanenti”.

Come andrà a finire il siparietto? Ricordiamo comunque che ormai al termine del 2020 la scuderia di Maranello perderà il pilota tedesco Vettel che si accaserà contrattualmente all’Aston Martin. Riuscirà Vettel, con la nuova scuderia, a conquistare il titolo mondiale che non è riuscito a portare a casa con la Ferrari?

 

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti al canale Telegram

Cliccando su questo link

https://t.me/joinchat/SHcdBxdDZQadIvhwJlgbYA

Studentessa in Lingue e Comunicazione e Giornalista Pubblicista. Appassionata di calcio, amante dello sport e di tutto ciò che ruota intorno al mondo della scrittura.

1 commento

  1. […] Sebastian Vettel in un’intervista rilasciata al settimanale di Amburgo, Zeit ha analizzato la sua stagione con la Ferrari. Al riguardo ha sottolineato: “La situazione non è delle più facili: il rapporto tra me e il team è un po’ congelato, non è più la grande storia d’amore. Credo di aver avuto e di aver fatto la mia parte, che ha confermato di preferire guardare a ciò che lo aspetta nel 2021 -. Per questo non vedo l’ora di fare qualcosa di nuovo a partire dal prossimo anno. Da quando si è saputo che le strade mia e della Ferrari si sarebbero separate, la situazione è cambiata. Non sono più coinvolto come una volta. Quello che conta ora è quello che mi riguarda adesso. Tutto ciò che va al di là di questo non dovrebbe più interessarmi”. […]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui