Stadio del Cagliari: non si fa, ma perché?

Tutto fermo per l’ennesima volta. Ormai siamo al ridicolo

Tempo di lettura: 1 Minuti
722
esclusiva cagliari

Stadio del Cagliari, peggio della Salerno Reggio Calabria?? Forse si, un progetto ed un iter che ha preso le sembianze della barzelletta

Il comune ha stanziato la sua “fetta” di denaro per la costruzione dell’impianto sportivo.

La regione i suoi 50 milioni a fine legislatura.

Queste sono le ultime notizie emerse sulla carta stampata.

E di queste ore invece la dichiarazione del presidente Tommaso Giulini, che lamenta il fatto che manchino ancora parecchi denari, utili a far partire l’iter.

Una confusione totale.

Sta di fatto che al momento il Cagliari continua a giocare in uno stadio provvisorio.

Una sorta di gabbia di tubi innocenti, a tratti indecente.

Stadio del Cagliari: perché non si parte mai?

Può una squadra di serie A giocare ed ospitare altri club in una struttura simile?

È veramente inaccettabile.

Solo la politica sarda non si accorge, continua a tergiversare e porre ostacoli burocratici di varia natura.

Una faccenda obbrobriosa, che tiene sotto scacco il club, i tifosi e l’economia che deriverebbe da una nuova struttura.

Di questo passo il Cagliari non avrà mai uno stadio vero e moderno, in grado di far crescere squadra ed economia sommersa derivante.

Una sconfitta per il Cagliari ma non solo.

Stadio del Cagliari

Questa è una sconfitta per tutti i sardi, costretti a subirla come l’ennesima di tante

Interessi, incapacità e altri aspetti stanno condannando ancora una volta la possibilità di crescita di una città e di chi potrebbe trarne vantaggi importanti.