Allerta alimentare e decessi in Italia, noti prodotti contaminati

Allerta alimentare e decessi in Italia, noti prodotti di famosi marchi contaminati causano e decessi e focolai

Tempo di lettura: 1 Minuti
19328
Allerta alimentare e decessi in Italia, noti prodotti contaminati

Allerta alimentare e decessi in Italia, noti prodotti contaminati. Una preoccupazione che sale in maniera esponenziale con il richiamo e l’allerta alimentare di noti prodotti alimentari che hanno causato sei decessi e 61 casi nel nostro Paese. Dei veri e propri focolai a causa di un prodotto di noti marchi. Parliamo dei wurstel Wudy Aia il cui consumo (carni crude avicole) ha generato questo ingente problema.

Allerta alimentare e decessi in Italia, il caso Wudy

Il tutto ha avuto inizio il 2 agosto quando sul Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi della Commissione europea compare la notifica da parte dell’Italia di un focolaio di Listeria che contava 2 morti e 29 casi. Seguono indagini lunghi e tortuosi che, finalmente, hanno portato a considerare il prodotto incriminato.

L’azienda produttrice, la Agricola Tre Valli Soc. Coop. ha riscontrato una contaminazione ambientale, segue il ritiro di diversi marchi oltre a Tobias di Eurospin: Golo, Wurs, Pavo, Salchichia, AV5, Salumeo di Lidl e Wudy Aia. I wurstel con i Tmc dal 20-09-2022 al 05-12-2022.

Si consiglia la massima attenzione.

Fonte: il fatto alimentare



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 82 = 83