Genoa-Milan: Pioli in cerca dei tre punti per continuare a inseguire il Napoli

Questa sera il Milan affronterà il Genoa di Shevchenko. La vittoria è necessaria per alimentare il sogno scudetto.

260
Questa sera andrà il scena allo stadio Luigi Ferraris Genoa-Milan

Genoa-Milan: Pioli in cerca dei tre punti per continuare a inseguire il Napoli- Questa sera alle ore 20.45, allo Stadio Luigi Ferraris, andrà in scena Genoa-Milan. Partita fondamentale per i rossoneri che voglio tornare a vincere dopo le sconfitte subite contro la Fiorentina e il Sassuolo nelle due ultime giornate di Serie A. Il Milan deve assolutamente vincere, in primis per evitare un ulteriore schiaffo al morale; in secondo luogo per evitare di perdere punti nella lotta scudetto. Infatti, la squadra di Pioli deve guardarsi le spalle dall’Inter e dall’Atalanta, entrambe a un punto di distanza (la Dea ha una partita in più). Inoltre, bisogna accorciare dal Napoli capolista, attualmente sopra di tre punti. Tuttavia, la sfida di questa sera è più che ostica. Il Milan si troverà davanti il Genoa allenato da Shevchenko, in cerca della vittoria per uscire dalla zona retrocessione. Vediamo come il Milan arriva alla sfida.

Problemi in difesa- Sono ben sette i gol subiti dal Milan nelle ultime due giornate di campionato. Le partite con la Fiorentina e il Sassuolo hanno mostrano le lacune difensive della squadra di Pioli. Non è bastato il recupero lampo di Maignan per evitare di prendere gol. La difesa ha mostrato chiari problemi, causati in parte da infortuni. Infatti, sia a Firenze, sia al San Siro, il Milan si è presentato con la metà dei titolari del reparto difensivo. Entrambe le partite hanno visto l’assenza di Calabria e Tomori causa problemi fisici. Tuttavia, questa non è una scusante e Pioli lo sa bene. L’allenatore parmigiano dovrà tentare di far riguadagnare certezze al reparto difensivo, partendo magari da Genoa-Milan. Ad alleviare i problemi del rossoneri ci penserà anche Tomori, recuperato dall’infortunio e pronto per partire dal primo minuto contro il Genoa.

Un po’ di turnover- Genoa-Milan è un partita importante, è vero. Ma un buon allenatore deve pensare anche a quel che verrà. Sabato il Milan ospiterà la Salernitana e martedì il Liverpool. Far rifiatare i giocatori è fondamentale, specie se la panchina è corta causa infortuni. Ragion per cui, Pioli si affiderà in molti casi alle riserve. Quelli che rischiano sono Diaz, Leao (sostituiti da Messias e Krunic) e Ibrahimovic. Mentre per i primi due è certa la panchina, per lo svedese bisogna attendere le formazioni ufficiali. Pioli sta meditando di far riposare l’attaccante quarantenne mandando dal primo minuto il giovane Pellegri. Scelta rischiosa, ma in parte giustificata. Ibra ha una certa età e gli infortuni negli ultimi due anni sono stati più che frequenti. Dover affrontare il Liverpool senza il numero undici sarebbe un dramma, specie se Giroud non potrà sostituirlo, essendo il francese infortunato.

Non sottovalutare l’avversario- Genoa-Milan è una partita ostica soprattutto perché i grifoni sono in zona retrocessione. La squadra di Sheva, che ha già ottenuto il suo primo punto contro l’Udinese, ha già dimostrato di poter mettere in difficoltà le big. Contro la Roma, lo 0-0 è durato fino all’82esimo. Inoltre giocare a Genova è sempre insidioso. Pioli e i suoi uomini dovranno fare molta attenzione. Il turnover è necessario, ma i tre punti ancor di più. L’ultima parola al campo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui