Milan Arnault: niente chiusura ma grandi affari in Italia

Il magnate francese continua a stringere la propria amicizia con Della Valle

1731
Milan Arnault

Milan Arnault sembrava essere uno di quei grandi affari, che avrebbe scaldato i cuori dei tifosi. Inoltre avrebbe scosso il mondo dell’alta finanza, probabilmente in maniera importante. Dalle ultime notizie che filtrano da vari ambienti, Bernard Arnault pare abbia definitivamente rinunciato all’acquisto del club rossonero. I tifosi rossoneri, dopo aver sognato per tanti mesi, stanno pian piano mettendo da parte l’idea di vedere il Milan nelle mani del tycoon transalpino. Arnault però non si è di certo fermato. È un grande imprenditore, e guarda sempre con grande interesse al mondo dell’imprenditoria italiana. Il settore della sua LVMH è quello del lusso, ed ecco che quindi in questo periodo, ha rafforzato la sua alleanza con Diego Della Valle.

Milan Arnault, fine di un sogno e nuova avventura per il francese

Messo, forse definitivamente, il sogno Milan nel cassetto, Arnault ha puntato dritto verso altri affari nel nostro paese. Nello specifico, Arnault ha investito in Tod’s. Lvmh, il suo gruppo del lusso, sale al 10% di Tod’s. L’accordo è arrivato direttamente con l’azionista di maggioranza della società italiana, Diego Della Valle. Il rapporto tra i due, risale ad anni fa e si è consolidato nel tempo. Secondo alcune indiscrezioni, addirittura, potrebbe rafforzarsi ancora. La notizia è stata diffusa giovedì 22 aprile, e immancabilmente ha scosso i mercati e fatto discutere.

Un affare importante e strategico

Affari di questa caratura, non sono mai casuali. I due protagonisti infatti, sono due pezzi da novanta del mondo della moda e del lusso. Questa nuova partnership, è il segnale evidente, del sempre maggior fermento esistente nel mondo del lusso.  In tal senso, possiamo affermare in tutta franchezza, che la pandemia, ha e sta ridisegnando i confini di questo mondo. Adesso Diego Della Valle deterrà, direttamente e indirettamente, il 63,64% delle azioni Tod’s, mentre Lvmh avrà il 10%. Ed il Milan? Beh, per questo c’è sempre tempo.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui