Salernitana-Genoa, stadio Arechi infuocato per sostenere i granata

F.Inzaghi ritrova Gilardino, chi ex milanista esulterà al 90′?

Tempo di lettura: 3 Minuti
369

Salernitana-Genoa è una delle partite delicate della ventunesima giornata di Serie A, in programma domenica alle ore 18 allo stadio Arechi di Salerno. F.Inzaghi sfida Gilardino, i due ex campioni del mondo (Germania 2006 ndr) – nonché ex compagni di squadra anche al Milan – si ritrovano di fronte in panchina, uno contro l’altro. La Salernitana ancora mastica amaro per aver perso solo al 96′ il derby campano contro il Napoli al Maradona e il Genoa, per aver sbattuto contro il muro del Torino dell’ex Juric, non andando oltre lo 0-0 in casa. Per la Salernitana il diktat è uno solo: vincere! In qualsiasi modo è vitale per rifiatare un po’, il Genoa non verrà dalla Liguria da comparsa ovviamente. Dunque è tutto aperto.

Salernitana-Genoa, per la seconda volta in campo a gennaio

Per la sedicesima volta Salernitana e Genoa si sfidano a Salerno nella loro storia, per la terza volta in Serie A. La prima volta in assoluto risale in Serie A, stagione 1947/48: era il 1 gennaio 1948 e finì 4-1 per i granata. In goal nella circostanza: Rossi, Margiotta, Onorato, Brighenti (Genoa) e Margiotta. Dalla stagione 1951/52 fino alla stagione 2004/05, quando si è giocata Salernitana-Genoa, è capitato sempre in Serie B. Nel 1951/52 0-2 per il Genoa a tavolino, nel 1952/53 1-0 granata (De Andreis) e nel 1966/67 1-0 granata (Cavicchia). Occorrono circa trentanove anni per rivedere un altro Salernitana-Genoa, stagione 1995/96 3-1 per la Salernitana: Montella (Genoa), Facci, Tudisco e Ricchetti.

Salernitana-Genoa, solo quattro vittorie rossoblù. Tre per 0-1

Quel Montella in goal nel 3-1 della Salernitana del 1995/96, è l’attuale commissario tecnico della Turchia: Vincenzo Montella. Nella stagione 1996/97 1-1: Tudisco (Salernitana) e Goossens. Nel 1997/98 2-1 granata con reti di Di Vaio, Ricchetti e autorete di Breda (Genoa), nel 1999/00 1-0 campano con rigore di Guidoni e nel 2000/01 0-1 grifone con goal di Francioso. Altra vittoria ospite per 0-1 (Carparelli) nel 2001/02 e 2-2 nel 2002/03: Mihalcea, De Francesco, Zoppetti (Salernitana) e Luiso (Salernitana). Registriamo un altro 0-1 per il Genoa nel 2003/04 con la rete di Marco Rossi e un netto 4-0 granata nel 2004/05, in goal: Rubino, Palladino (oggi allena il Monza), Polenghi e Bombardini.

Salernitana-Genoa, tre pareggi totali: un 1-1, un 2-2 e uno 0-0

In quel 4-0 del 2004/05 sulla panchina della Salernitana, c’era Pioli: allenatore del Milan. Nella stagione 2005/06 Salernitana-Genoa si è giocata in Serie C1, partita non da stropicciarsi gli occhi: terminò per 0-0. L’ultimo match tra le due squadre, nel 2021/22 in Serie A: 1-0 per la Salernitana, con rete di Djuric. Dunque in totale: otto vittorie granata (quattro per 1-0 e una per 4-1, per 2-1, per 3-1 e per 4-0), tre pareggi (un 1-1, un 2-2 e uno 0-0), una doppietta (Margiotta nel 1947/48), due volte in campo in Serie A, dodici in Serie B, una in Serie C1, in sei circostanze almeno tre reti segnate, in otto occasioni vittorie di misura e in dieci situazioni al massimo due reti.

Salernitana-Genoa, un solo rigore assegnato in quindici partite

A quei numeri aggiungiamo: quattro vittorie per il Genoa, una a tavolino e tre per 0-1. Un rigore assegnato (alla Salernitana, nell’1-0 del 1999/00) e un’autorete, quella di Breda per il Genoa nel 2-1 granata del 1997/98. Trentatré reti segnate in quindici match giocati, media di 2.2 e una sola volta a reti bianche (0-0 nel 2005/06 in Serie C1). Ci sono tutti i presupposti quindi per vedere goal in Salernitana-Genoa, tutto dipenderà come le squadre approcceranno e chi prenderà la partita in mano. Per la Salernitana è vietato steccare ancora, sennò F.Inzaghi rischia grosso e per il Genoa è necessario segnare e cercare di portare via punti dall’Arechi. Chi ex campione del mondo esulterà al 90′?