Monza-Giana Erminio 5-1: brilla Machin con una doppietta

Terzo successo in altrettanti amichevoli per i biancorossi a segno anche con i fratelli Carboni e Petagna.

Tempo di lettura: 3 Minuti
408
Calcio e Superleague

Nel primo test-match estivo contro una squadra professionistica, il Monza, reduce dalle vittorie contro Nuova Camunia (11-0) e Real Vicenza (5-0), consegue al Campo Sportivo di Temù un successo per 5-1 sulla Giana Erminio alla sua prima uscita. Alle reti siglate per i biancorossi da Machin (8’ e 87’), Valentin Carboni (47’ del primo tempo), Franco Carboni (57’) e Petagna (69’) la compagine di Gorgonzola, tornata in Serie C dopo un solo anno di permanenza tra i Dilettanti, oppone soltanto una realizzazione dell’ex Barzotti per il provvisorio 1-1. Il Monza chiuderà domenica 23 luglio il ritiro di Ponte di Legno affrontando, sempre in amichevole a Temù, la Vis Pesaro alle ore 16:00. La Giana Erminio tornerà, invece, in campo sabato 29 luglio alle ore 17:00 per incontrare il Novara a Cassina de’ Pecchi.

Cronaca del primo tempo

Il Monza sblocca il risultato all’8’ con Machin: il capitano biancorosso di giornata, sugli sviluppi di un corner corto battuto dalla sinistra da Ciurria, trafigge Zacchi con una splendida conclusione a giro dal limite dell’area. La Giana Erminio perviene al pareggio alla prima sortita offensiva. La difesa brianzola si fa sorprendere da una rapida trama avversaria avviata da un colpo di tacco di Ballabio, rifinita da Franzoni e finalizzata con un tocco sotto porta da l’ex Barzotti. Raffaele Palladino, tecnico del Monza, si vede costretto al 20’ ad effettuare il primo cambio: Cittadini, a seguito di un colpo subito al costato, lascia il posto a Sampirisi.

Il Monza si rende pericoloso al 31’ con un’iniziativa personale di Dany Mota: l’avanti portoghese, servito in profondità da Bondo, elude l’intervento di Ferrante, ma non riesce a superare Zacchi uscito tempestivamente dai pali. I biancorossi rimettono la testa avanti allo scadere del secondo e ultimo minuto di recupero del primo tempo con Valentin Carboni a segno a porta vuota sul filo del fuorigioco su un tocco di Ciurria, ben azionato sul versante di destra da un’apertura di Petagna.

Cronaca del secondo tempo

Alla ripresa del gioco la Giana Erminio, in ritiro da soli cinque giorni, si presenta in campo rivoluzionata. Sono ben cinque le novità proposte sul terreno di gioco dal tecnico Andrea Chiappella. Il Monza, dopo aver sfiorato il bersaglio al 53’ con un rasoterra dal limite di Bondo, allunga al 57’ sul 3-1 con una violenta battuta mancina da fuori area di Franco Carboni sulla quale Pirola non appare irreprensibile. La Giana Erminio accenna a una reazione: Lamanna al 64’ devia con bravura in angolo una potente conclusione sul primo palo di Perna ben servito sul versante di sinistro dell’area da Franzoni.

Il Monza cala il poker al 69’ con Petagna bravo ad accentrarsi di forza da destra e superare Pirola con un preciso rasoterra dal limite. A chiudere i conti ci pensa all’87’ Machin con un fendente su punizione dalla distanza. Un minuto più tardi Pirola evita un punteggio più pesante deviando sulla traversa una forte conclusione di Dany Mota. L’ultima occasione è per la Giana: un potente tentativo di Franzoni dalla distanza sfila non distante dai pali difesi da Mazza.

Il tabellino di Monza-Giana Erminio 5-1 (2-1)

Monza (3-4-2-1): Lamanna (38’ st Mazza); Bettella, Cittadini (20’ pt Sampirisi, 14’ st Pedro Pereira), Izzo; Ciurria, Bondo (38’ st Diaw), Machin, F. Carboni (38’ st Anastasio); Mota, Petagna (38’ st Colombo), V. Carboni (31’ st D’Alessandro). Allenatore: Palladino. Giana Erminio (3-5-2): Zacchi (1’ st Pirola); Colombara (1’ st Piazza), Ferrante (8’ st Previtali), Minotti; Caferri, Pinto (1’ st Marotta), Ballabio (37’ st Gotti), Franzoni, Groppelli (1’ st Messaggi); Barzotti (13’ st Verde), Fumagalli (1’ st Perna). A disposizione: Magni. Allenatore: Chiappella. Arbitro: Giovanni Ayroldi di Molfetta. Reti: 8’ pt e 42’ st Machin (M), 18’ Barzotti (G), 47’ pt V. Carboni (M), 12’ st F. Carboni (M), 24’ st Petagna (M). Note: recupero 2’ pt + 2’ st. Angoli 4-3 per il Monza.